Rebetiko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Genere musicale}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Markos Vamvakaris, "patriarca" del rebetiko

Il rebetiko (Ρεμπέτικο) o rebetika (Ρεμπέτικα) (plurale) è un genere della musica greca.

In Grecia è considerato come quello che è il tango per gli argentini, il blues per gli americani e il fado per i portoghesi.

È nato a cavallo tra XIX e XX secolo, nei bassifondi della società greca, da persone emarginate che volevano raccontare i loro disagi o le loro peripezie tramite la musica. La tematica delle canzoni riguardava storie di povertà, prigione, droghe, storie d'amore, problemi sociali, prostituzione, messe in musica in modo passionale, a volte triste, a volte ironico o scherzoso.

La storia[modifica | modifica wikitesto]

Ilias Petropoulos, uno dei principali storici del Rebetiko, ne divide la storia nei seguenti periodi:

  • fine XIX secolo - 1922, le origini
  • 1922 - 1932, il periodo del dominio di Smirne
  • 1932 - 1942, il periodo classico
  • 1942 - 1952, il periodo della popolarità

I ritmi[1][modifica | modifica wikitesto]

  • Hasapiko
  • Hasaposerviko
  • Tsifteteli
  • Zeimpekiko
  • Karsilamas

Strumenti musicali[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Danze e ritmi

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]