Raymond Vouel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Raymond Vouel

Commissario europeo per la Concorrenza, il Personale e l'Amministrazione
Durata mandato 1976 –
1977
Presidente François-Xavier Ortoli
Predecessore Albert Borschette
Successore Raymond Vouel (Concorrenza)
Christopher Tugendhat (Personale e amministrazione)

Commissario europeo per la Concorrenza
Durata mandato 1977 –
1981
Presidente Roy Jenkins
Predecessore Raymond Vouel
Successore Frans Andriessen

Jean Baptiste Raymond Vouel (Rumelange, 8 aprile 1923Lussemburgo, 12 febbraio 1987) è stato un giornalista e politico lussemburghese, esponente del Partito Socialista Operaio del Lussemburgo. È stato ministro e commissario europeo.

Formazione e carriera professionale[modifica | modifica sorgente]

Vouel frequentò un istituto commerciale ed industriale presso Esch-sur-Alzette[1].

Dopo il diploma Vouel cominciò a lavorare come giornalista. Fu redattore del quotidiano socialista "Esch Tageblatt" tra il 1946 e il 1953 e della pubblicazione "Nouvelles et Rubrique internationale" dal 1948 al 1953[1].

Tra il 1953 e il 1964 Vouel fu direttore amministrativo dell'ospedale di Esch[1].

Carriera politica[modifica | modifica sorgente]

Nel 1963 Vouel venne eletto membro del consiglio comunale di Esch e presidente della sua commissione edilizia[1]. Nel luglio 1964 venne chiamato come membro del governo e gli venne assegnato l'incatico di segretario di stato per la sanità, il lavoro e lo stato sociale[2]. Svolse l'incarico nei governi Werner, fino al 6 febbraio 1968[2].

Nel 1969 Vouel venne eletto membro del parlamento e l'anno successivo divenne presidente del gruppo parlamentare del partito socialista[1].

Dopo il successo elettorale del partito socialista alle elezioni parlamentari del maggio 1974 si formò un'alleanza di governo tra socialisti e democratici, guidata da Gaston Thorn. Il 15 giugno Vouel venne nominato vice primo ministro e ministro delle finanze[2]. Rimase in carica fino al luglio 1976, quando il governo indicò Vouel come commissario Europeo del Lussemburgo dopo la morte in carica del precedente commissario Albert Borschette.

Commissario europeo[modifica | modifica sorgente]

Vouel subentrò a Borschette come Commissario europeo per la Concorrenza, il personale e l'amministrazione nell'ambito della Commissione Ortoli[2]. Nell'ambito della successiva Commissione Jenkins (1977-1981) Vouel fu commissario per la concorrenza[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (DE) Raymond Vouel, Munzinger. URL consultato il 27 ottobre 2011.
  2. ^ a b c d e (NL) Raymond Vouel, Europa.nu. URL consultato il 27 ottobre 2011.
Predecessore Commissario europeo per la Concorrenza, il Personale e l'Amministrazione Successore Flag of Europe.svg
Albert Borschette 1976 - 1977 Raymond Vouel (Concorrenza)
Christopher Tugendhat (Personale e amministrazione)
Predecessore Commissario europeo per la Concorrenza Successore Flag of Europe.svg
Raymond Vouel 1977 - 1981 Frans Andriessen
Predecessore Commissario europeo del Lussemburgo Successore Flag of Luxembourg.svg
Albert Borschette 19 luglio 1976 - 6 gennaio 1981 Gaston Thorn