Raja Bell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Raja Bell
Raja Bell Bobcats.jpg
Bell con la maglia dei Charlotte Bobcats
Dati biografici
Nazionalità Isole Vergini americane Isole Vergini americane
Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Peso 93 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala piccola / guardia
Ritirato 2014
Carriera
Giovanili

1994-1996
1997-1999
Killian High School
Boston Terriers Boston Terriers
FIU Panthers FIU Panthers
Squadre di club
1999 Tampa Bay Windjammers T.B. Windjammers 11
1999-2001 Yakima Sun Kings Yakima Sun Kings 61
2001-2002 Philadelphia 76ers Philadelphia 76ers 79
2002-2003 Dallas Mavericks Dallas Mavericks 75
2003-2005 Utah Jazz Utah Jazz 145
2005-2008 Phoenix Suns Phoenix Suns 254
2008-2009 Charlotte Bobcats Charlotte Bobcats 50
2009-2010 Golden St. Warriors Golden St. Warriors 1
2010-2013 Utah Jazz Utah Jazz 102
Nazionale
1997-2003 Isole Vergini americane Isole Vergini americane 4
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Raja Bell (Saint Croix, 19 settembre 1976) è un ex cestista statunitense, professionista nella NBA.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Bell è cresciuto a Miami alla Killian Senior High School. Ha cominciato la sua carriera universitaria a Boston, ma dopo due stagioni è stato costretto a trasferirsi all'Università Internazionale della Florida. Bell è passato fra i professionisti senza essere scelto al draft NBA. Ha firmato da free agent con i San Antonio Spurs il 2 agosto 2000, ma non ha mai giocato una partita per loro.

Dopo essersi svincolato, ha firmato con i Philadelphia 76ers il 16 aprile 2001. Ha giocato pochi minuti nelle ultime cinque partite dei Sixers nella stagione regolare 2000-01, ma partecipò a 15 delle 23 partite dei play-off. Ha giocato in tutti e cinque i match per i 76ers nel 2001 nelle finali NBA. Ha giocato in 74 partite con i Sixers nella stagione regolare 2001-02, avendo la media di 3,4 punti per partita ed ha giocato in tre delle cinque partite dei play-off perse contro i Boston Celtics.

Il 1º ottobre 2002 firma da free agent con i Dallas Mavericks. Nel corso della stagione realizza una media di 3,1 punti in 15,6 minuti per partita. Ha ottenuto una media di 5,7 punti e 3,0 rimbalzi in 17 partite dopo la stagione 2002 con i Mavericks avanzati alle finali della Western Conference.

Il 26 settembre 2003 ha firmato con gli Utah Jazz e ha vissuto la sua più bella stagione dall'entrata nella NBA. Ha giocato in tutte le 82 partite della stagione regolare malgrado ne abbia cominciato solo quattro e ha ottenuto il record in carriera con 11,2 punti, 2,9 rimbalzi, 1,3 assist in 24,6 minuti per partita. Nella stagione 2004-05 ha migliorato questi risultati con 12,3 punti, 3,2 rimbalzi e 1,4 assist per match, nonostante abbia giocato solo 63 partite. Prima della stagione 2005-06, Bell ha firmato con i Phoenix Suns. Ha dato un grande contributo alla squadra in coppia con Steve Nash. Ha cominciato tutte e 79 le partite giocate ed ha finito la stagione 2005-06 con la media di 14,7 punti in 37,5 minuti.

Ha giocato per il suo paese, le Isole Vergini Americane, ai Campionati Americani del 2007.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]