R. S. Thomas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Ronald Stuart Thomas (Cardiff, 29 marzo 191325 settembre 2000) è stato un poeta e scrittore gallese.

Ronald Stuart Thomas ( 29 marzo 1913 – 25 settembre 2000), noto come R. S. Thomas, fu uno dei più apprezzati poeti gallesi ed un ecclesiastico della Chiesa Anglicana, famoso per il suo nazionalismo, per la sua spiritualità e per la sua lotta alla anglicizzazione del Galles.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

R. S. Thomas nacque a Cardiff, figlio unico di Hubert Thomas e Margaret Davis. Grazie ad una borsa di studio nel 1932 iniziò i corsi di Letteratura Classica all’Università del Galles del Nord a Bangor. Studiò quindi Teologia e fu ordinato sacerdote della Chiesa del Galles. Dal 1936 al 1940 diventò curato di Chirk (Denbighshire), deve incontrò la futura moglie, Mildred Eldridge, un’artista inglese, che sposò nel 1940. Per 12 anni dal 1942 al 1954, Thomas fu rettore a Manafon (Montgomeryshire): qui cominciò a studiare la lingua gallese e pubblicò i suoi primi tre volumi di poesia: The Stones of the Field, An Acre of Land e The Minister. La notorietà la raggiunse con la pubblicazione del quarto volume: Song at the Year’s Turning. A partire dagli anni ’60 lavorò sempre più attivamente a fianco alla comunità di madre lingua gallese e pubblicò due volumi di prosa in lingua gallese: Neb (Nessuno) e Blwyddyn yn Llӯn (Un anno in Llӯn). Fu un grande sostenitore del nazionalismo gallese.

L’opera[modifica | modifica wikitesto]

Le opere di Thomas riflettono il suo interesse per il paesaggio e per la gente del Galles. La bellezza della campagna non è mai vista come un compenso al duro e monotono lavoro nei campi: questa sua visione della vita agreste diventa una sfida ai poeti contemporanei di lingua inglese, in particolare, l’opera di R.S. Thomas è stata vista in antagonismo con la poesia di Dylan Thomas, il più famoso tra i poeti a lui contemporanei. Amava anche sperimentare la pubblicazione di poesie unite ad opere di arte figurativa.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • The Stones of the Field (1946)
  • An Acre of Land (1952)
  • The Minister (1953)
  • Song at the Year's Turning (1955)
  • Poetry for Supper (1958)
  • Tares, [Corn-weed] (1961)
  • The Bread of Truth (1963)
  • Words and the Poet (1964, lecture)
  • Pietà (1966)
  • Not That He Brought Flowers (1968)
  • H'm (1972)
  • What is a Welshman? (1974)
  • Laboratories of the Spirit (1975)
  • Abercuawg (1976, lecture)
  • The Way of It (1977)
  • Frequencies (1978)
  • Between Here and Now (1981)
  • Ingrowing Thoughts (1985)
  • Neb (1985) in lingua gallese, autobiografia, scritta in terza persona
  • Experimenting with an Amen (1986)
  • Welsh Airs (1987)
  • The Echoes Return Slow (1988)
  • Counterpoint (1990)
  • Blwyddyn yn Llŷn (1990) in Welsh
  • Pe Medrwn Yr Iaith : ac ysgrifau eraill ed. Tony Brown & Bedwyr L. Jones, saggi in gallese (1990)
  • Mass for Hard Times (1992)
  • No Truce with the Furies (1995)
  • Autobiographies (1997, scritti in prosa)
  • Residues (2002, postumo)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Passannanti, Erminia. Liriche alla svolta del Millennio. Poesia di R.S. Thomas, Lecce: Manni editore, 1998.
  • Morgan, Christopher. R.S. Thomas: Identity, environment, and deity. Manchester: Manchester U. P., 2003. ISBN 0-7190-6248-9
  • Brown, Tony. R.S. Thomas (Writers of Wales series). Cardiff: Univ. of Wales P., 2006. ISBN 0-7083-1800-2
  • Morgan, Barry. Strangely Orthodox: R.S.Thomas and his Poetry of Faith. Llandysul: Gomer, 2006. ISBN 1-84323-682-6.
  • Rogers, Byron. The Man Who Went Into The West, The Life of R. S. Thomas. London: Aurum Press, 2006. ISBN 1-84513-146-0

Controllo di autorità VIAF: 98258962 LCCN: n50012840