Pteropus fundatus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Volpe volante delle Banks
Immagine di Pteropus fundatus mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Chiroptera
Sottordine Megachiroptera
Famiglia Pteropodidae
Genere Pteropus
Specie P. fundatus
Nomenclatura binomiale
Pteropus fundatus
Felten & Kock, 1972
Areale

Distribuzione di Pteropus fundatus.tif

La volpe volante delle Banks (Pteropus fundatus Felten & Kock, 1972) è un pipistrello appartenente alla famiglia degli Pteropodidi, endemico delle Isole Banks, Vanuatu.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Pipistrello di medie dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 137 e 152 mm, la lunghezza dell’avambraccio tra 95 e 120 mm, la lunghezza delle orecchie tra 16,5 e 17,8 mm e un peso fino a 224 g.[3]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è corta eccetto sulle spalle dove è più lunga ed eretta. Il colore del dorso e della testa è bruno-grigiastro, mentre le parti ventrali sono grigio-giallastre. Le spalle sono giallo-arancioni. Il muso è relativamente corto, gli occhi sono grandi. La tibia è ricoperta di peli. Le membrane alari sono attaccate ai fianchi del corpo. È privo di coda, mentre l'uropatagio è ridotto ad una sottile membrana lungo la parte interna degli arti inferiori. Il cranio presenta delle orbite insolitamente più grandi ed una dentatura di dimensioni ridotte.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Si rifugia in piccoli gruppi o solitariamente tra le fronde degli alberi.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di frutta di piante locali note come Vaveli.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Femmine gravide sono state catturate nel mese di giugno.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è endemica delle Isole Banks, Vanuatu: Mota, Mota Lava e Vanua Lava.

Vive nelle foreste secondarie tropicali di pianura, sebbene sia frequente nelle piantagioni e nei giardini.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

In accordo alla suddivisione del genere Pteropus effettuata da Andersen[4], P. fundatus è stato inserito successivamente[5] nello P. pselaphon species Group, insieme a P. pselaphon stesso, P. insularis, P. pilosus, P. tuberculatus, P. vetulus, P. nitendiensis, P. tokudae e P. allenorum. Tale appartenenza si basa sulle caratteristiche di avere un rostro del cranio accorciato, sulla presenza di un ripiano basale nei premolari e sulla presenza di una cuspide aggiuntiva nei canini superiori.

Altre specie simpatriche dello stesso genere: P. anetianus e P. tonganus.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List, considerata la ristrettezza del suo areale e il continuo decremento di individui adulti a causa della caccia, classifica P. fundatus come specie in pericolo (EN).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Helgen, K. & Hamilton, S. 2008, Pteropus fundatus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Pteropus fundatus in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Flannery, 1995, p. 258
  4. ^ Andersen, 1912, p. 95
  5. ^ H. Felten & D. Kock, Weitere Flughunde der Gattung Pteropus von den Neuen Hebriden, sowie den Banks - und Torres-Inseln, Pazifischer Ozean in Senckenbergiana Biologica, vol. 53, 1972.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi