Priacanthidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Priacanthidae
Priacanthus hamrur Marsa Alam 1.JPG
Priacanthus hamrur
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Osteichthyes
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Priacanthidae

I Priacanthidae sono una famiglia di pesci ossei marini appartenenti all'ordine Perciformes.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Sono diffusi in tutti i mari e gli oceani tropicali e subtropicali. Priacanthus arenatus e P. hamrur sono presenti ma rari nel mar Mediterraneo, il secondo dei quali in seguito alla migrazione lessepsiana.

La maggior parte delle specie popola fondi duri come scogliere o barriere coralline.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Hanno corpo alto e compresso ai lati. Gli occhi sono molto grandi e possiedono una membrana che riflette la luce, la bocca è ampia e obliqua, rivolta verso l'alto. La pinna dorsale e la pinna anale sono di solito alte, con una parte spinosa anteriore. La pinna caudale è tronca o arrotondata (talvolta con lobi filiformi). Le scaglie sono ruvide per la presenza di piccole spine.

La colorazione è rossa vivace in tutte le specie, può essere variamente maculata o variegata.

La misura media è attorno ai 20/30 cm, alcune specie raggiungono i 50.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Sono notturni, passano il giorno nascosti negli anfratti delle scogliere.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Sono carnivori.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Uova e larve sono pelagiche.

Pesca[modifica | modifica sorgente]

Sono utilizzati per l'alimentazione umana. Alcune specie hanno causato intossicazioni da ciguatera.

Specie[modifica | modifica sorgente]

La famiglia comprende le seguenti specie:[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.fishbase.de/identification/specieslist.php?famcode=334&areacode=

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci