Preikestolen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Panorama dall'alto

Il Preikestolen, come è chiamato in norvegese nynorsk (Prekestolen in norvegese bokmål, Pulpito di roccia in italiano, Hyvlatonnå in norvegese antico), è una falesia di granito alta 604 metri e che termina a strapiombo sul Lysefjord, di fronte al Kjeragbolten, nei pressi del villaggio di Forsand (Norvegia).

Il numero di turisti nel 2012 è stato in crescita rispetto agli anni precedenti: visitato da circa 200.000 persone, il Preikestolen è ad oggi uno dei siti più gettonati del paese scandinavo.[1]

Accesso[modifica | modifica wikitesto]

Mappa del monte

Il "Pulpito di Roccia" è situato nei pressi del villaggio di Forsand, nella contea norvegese di Rogaland. La città di Stavanger, capoluogo della regione, dista dal sito solo 25 km. Il parcheggio per le auto è raggiungibile in circa un'ora da Stavanger con il traghetto o l'auto.

La strada per raggiungere il sito termina nel parcheggio al "Preikestolen fjellstue". Un sentiero si estende dal parcheggio alla roccia, passando attraverso una serie di paesaggi montani. Un'escursione sul Preikestolen partendo dal parcheggio più vicino richiede 3-4 ore tra andata e ritorno.[2]

In alcuni punti la salita può essere molto ripida. Il sentiero inizia al "Preikestolen fjellstue" ad un'altezza di circa 270 m s.l.m., per arrivare fino ai 604 m della cima. L'escursione può durare da 1 a 3 ore a seconda dell'esperienza e della forma fisica. Il differenziale di altezza non è elevato - solo 334 metri - e il percorso non lunghissimo (3,8 km).

L'escursione è sconsigliata in inverno e nei primi mesi primaverili quando sul suolo ci sono ancora neve e ghiaccio, ed il percorso potrebbe essere scivoloso. Il periodo migliore per visitare il "Preikestolen" va da aprile a ottobre.

Inoltre, se non si vuole salire sulla falesia è possibile per tutto l'anno compiere un'escursione in traghetto attraverso l'intero Lysefjord, fermandosi sotto il Preikestolen.[3] Tuttavia, il tempo in estate può essere anche umido e freddo, e le nuvole possono coprire il Preikestolen. Il traghetto porta fino in fondo al fiordo (Lysebotn).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NO) Knut-Erik Mikalsen, Kan Preikestolen falle ned?, Aftenposten, 17 luglio 2012. URL consultato il 23 luglio 2012.
  2. ^ Karlsen, Gard. Trip to Preikestolen (Pulpit Rock) - May 2003. Retrieved 2008-08-18
  3. ^ [1]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Norvegia Portale Norvegia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Norvegia