Podiceps grisegena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Svasso collorosso
Podiceps grisegena9.jpg
Podiceps grisegena
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Ordine Podicipediformes
Famiglia Podicipedidae
Genere Podicipes
Specie P. grisegena
Nomenclatura binomiale
Podiceps grisegena
(Boddaert, 1783)

Lo svasso collorosso (Podiceps grisegena (Boddaert, 1783)) è un uccello della famiglia Podicipedidae.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Lungo 45 cm, dorso grigio-bruno, la parte inferiore bianca, la parte anteriore e i lati del collo castani, le guance di color grigio, la base del becco gialla, il vertice e i ciuffetti neri.
La livrea invernale è simile a quella dello Svasso maggiore e si distingue oltre per le dimensioni, per il becco nero e giallo, per il collo più grande, per la mancanza della striscia sopraciliare bianca e per il vertice nero.
I giovani hanno il vertice scuro, i lati della testa di color bufalo, con strisce e il collo rossastro.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

██ siti di nidificazione

██ siti di svernamento

L'areale di questa specie comprende Europa, America e Asia settentrionale. In Europa sverna nelle Isole Britanniche, nel Mediterraneo, nel Mar Nero e nel Caspio.

Vive in laghi e stagni con abbondante vegetazione; durante lo svernamento preferisce le coste marine, raramente le acque interne.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Il comportamento è simile a quello di Podiceps cristatus: si muove più agevolmente degli altri svassi ma è meno diffidente; nei luoghi di svernamento si riunisce in colonie.

Voce[modifica | modifica sorgente]

Un chec acuto e un grido nasale.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

In primavera nidifica e depone 4-5 uova. Il nido è solitario ed è costituito da vegetali.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Si nutre di pesci, anfibi, molluschi e insetti.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli