Penisola dello Yucatán

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
In giallo è evidenziata la penisola dello Yucatán
La penisola dello Yucatán vista dal satellite.

La penisola dello Yucatán è una penisola situata nel sud-est del Messico che separa il mar dei Caraibi dal golfo del Messico. La penisola si trova ad est dell'istmo di Tehuantepec che separa la regione del Centro America dal resto del Nord America.

La penisola comprende gli stati messicani di Yucatán, Campeche e Quintana Roo, la parte settentrionale del Belize e del dipartimento del Guatemala di El Petén.

Geologia[modifica | modifica wikitesto]

La penisola è la parte superficiale esposta della più ampia piattaforma dello Yucatán ed è composta di carbonato e da rocce solubili, anche se la maggior parte dei calcari, dolomia ed evaporiti sono presenti anche a diverse profondità. Tutta la penisola dello Yucatán è un paesaggio carsico.

Secondo l’ipotesi Alvarez, la penisola dello Yucatán è stato il sito dell’impatto di un antico asteroide che potrebbe aver causato l'estinzione di massa dei dinosauri alla fine del periodo Cretaceo. Il centro del cratere è situato al largo della costa settentrionale della moderna città di Chicxulub (cfr. Cratere di Chicxulub).

Risorse idriche[modifica | modifica wikitesto]

I cenote, grotte nel terreno in cui si trova acqua dolce, erano la principale fonte d’acqua per le popolazioni Maya, dal momento che i fiumi e laghi sulla penisola sono scarsissimi.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 18°50′42″N 89°07′32″W / 18.845°N 89.125556°W18.845; -89.125556