Paul Scarron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paul Scarron

Paul Scarron (Parigi, luglio 1610Parigi, 6 ottobre 1660) è stato uno scrittore francese.

Semiparalizzato e storpio dall'età di trent'anni a causa di un'artrite reumatoide, reagì alle avversità con la sua socievolezza e il suo spirito brillante. Fu tra i maestri della letteratura burlesca, con opere come il poema incompiuto in sette libri Le Virgile travesty en vers burlesques, Parigi, Quinet (poi De Luyne), 1648-53, sorta di parodia dell'Eneide, a base di anacronismi, deformazioni caricaturali, intrusioni prosaiche o licenziose; il procedimento si ritrova anche in altre sue interessanti commedie.

Il Roman comique (Romanzo comico; incompiuto, dal 1651 al 1657), che narra la vita e le peripezie di una compagnia di attori girovaghi, è il suo capolavoro e una delle opere più pittoresche tra i romanzi realistici del Seicento.

Nel 1652 Scarron aveva sposato Françoise d'Aubigné, nipote di Théodore Agrippa d'Aubigné e divenuta più tardi, col nome di Madame de Maintenon, favorita e moglie morganatica di Luigi XIV.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 9853373 LCCN: n50016954