Patagona gigas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Colibrì gigante
Patagona Gigas.jpg
Colibrì giganti in un disegno di John Gould
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Apodiformes
Famiglia Trochilidae
Genere Patagona
Gray, 1840
Specie P. gigas
Nomenclatura binomiale
Patagona gigas
(Vieillot, 1824)

Patagona gigas (Vieillot, 1824) è la specie più grande della famiglia dei colibrì, per cui è detto anche colibrì gigante. È l'unico membro del genere Patagona.[2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Pesa 19-21 grammi e misura 21 cm di lunghezza[3], circa le dimensioni di uno storno.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Areale

Vive in Sud America nella catena delle Ande, a quote dai 2.000 ai 3.800 metri, da Ecuador, Colombia e Perù sino al Cile e all'Argentina centrali.Argentina; Bolivia; Chile; Colombia; Ecuador; Peru

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Le sue caratteristiche e abitudini di vita sono in gran parte simili a tutti gli altri membri della famiglia Trochilidae.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Sono note le seguenti sottospecie:[2]

  • Patagona gigas gigas (Vieillot, 1824)
  • Patagona gigas peruviana Boucard, 1893

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2009, Patagona gigas in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.
  2. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Trochilidae in IOC World Bird Names (ver 4.1), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 25 maggio 2012.
  3. ^ Camfield A., Trochilidae in Animal Diversity Web, 2004. URL consultato il 30 ottobre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli