Panjshir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Panjshir
provincia
La valle del Panjshir.
La valle del Panjshir.
Localizzazione
Stato Afghanistan Afghanistan
Amministrazione
Capoluogo Bazarak
Territorio
Coordinate
del capoluogo
35°19′N 69°33′E / 35.316667°N 69.55°E35.316667; 69.55 (Panjshir)Coordinate: 35°19′N 69°33′E / 35.316667°N 69.55°E35.316667; 69.55 (Panjshir)
Superficie 3 610 km²
Abitanti 139 100[1] (2009)
Densità 38,53 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+4:30
ISO 3166-2 AF-PAN
Cartografia

Panjshir – Localizzazione

Panjshir è una provincia dell'Afghanistan, che ha come capoluogo Bazarak. È la terra natale di Ahmad Shah Massoud, nonché l'area nella quale il leader tagiko resistette a innumerevoli offensive sovietiche nel corso dell'invasione dell'Afghanistan. Fu anche una delle pochissime provincie afghane a non sottomettersi al dominio talebano, resistendo fino all'uccisione di Massoud e al successivo intervento militare statunitense, sviluppatosi in seguito all'attacco dell'11 settembre 2001.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Afghanistan: Administrative Divisions in World Gazetteer.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]