PROFIBUS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Profibus è l'acronimo di Process Field Bus. Si tratta di un bus di campo (field bus) messo a punto nel 1989 da un consorzio di diverse aziende tra le quali Siemens. Le sue applicazioni sono nel campo dell'automazione industriale e di processo.

Caratteristiche generali[modifica | modifica sorgente]

Profibus non è altro che una rete di comunicazione monomaster multi slave. Permette la riduzione del cablaggio richiesto tra i nodi costituenti la rete in quanto necessita del posizionamento di un unico cavo. Generalmente viene utilizzato per connettere un master come un PLC ad I/O remoti. I cavi profibus sono schermati, generalmente si presentano di colore viola, sotto la guaina viola c'è la schermatura e dentro una coppia di cavi di colore rosso e verde. La topologie di rete implementabile può essere solo seriale. I dati vengono veicolati nella rete attraverso una politica token ring.

Varianti[modifica | modifica sorgente]

  • Profibus DP (Decentralized Peripherals) è in grado di operare a bit rate da 9.6 Kbps a 12 Mbps su distanze tra i nodi che posso arrivare fino a 300mt via cavo standard alla massima velocità di esercizio. Il suo impiego è per lo scambio dati tra periferiche remote di campo per questo viene anche indicato come device bus
  • Profibus PA (Process Automation) lavora con bit rate sino a 31.25 Kbps su distanze massime di 1.9 km. È utilizzato per la comunicazione con le strumentazioni di processo
  • Profibus FMS (Field bus Message Specification) è un protocollo utilizzato nella comunicazione tra i controllori di un impianto e periferiche remote

Diffusione[modifica | modifica sorgente]

Si stima che al 2008 fossero installati oltre 28 milioni di nodi tramite PROFIBUS.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Profibus dal sito ufficiale. URL consultato il 02-03-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica