Otl Aicher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Otl Aicher (Ulm, 13 maggio 1922Günzburg, 1 settembre 1991) è stato un designer tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Oppositore tenace del nazismo, venne arrestato nel 1937 per essersi ribellato ad Hitler. Arruolato nell'esercito tedesco, nel 1945 disertò nascondendosi fino alla fine della seconda guerra mondiale. Nel 1946, dopo la conclusione della guerra, Aicher cominciò a studiare scultura all'Accademia delle Belle Arti di Monaco di Baviera. Nel 1947 aprì un suo studio ad Ulm. Nel 1953, con Inge Scholl (sua moglie e sorella della partigiana giustiziata dal regime nazista, Sophie Scholl) fondò la Scuola di Ulm per il disegno (Hochschule für Gestaltung Ulm), che si è trasformata in uno dei centri scolastici primari della Germania per l'insegnamento del design durante gli anni cinquanta e anni sessanta. Ha progettato il marchio per Lufthansa Linee aeree nel 1969.

Aicher inoltre è noto per aver curato gli aspetti della comunicazione visiva per i Giochi della XX Olimpiade a Monaco di Baviera, in parte a stretto contatto con i progettisti delle infrastrutture realizzate per l'occasione, tra cui gli architetti Günter Behnisch e Frei Otto.

È il disegnatore del font "Rotis". Morì nel 1991 in un incidente stradale.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 9869092 LCCN: n82248195