Ostrakon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ostraka)
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il gioco da tavolo della daVinci Games, vedi Ostrakon (gioco).
Ostrakon di Cimone, politico ateniese.

Un ostrakon o ostracon (in greco antico ὄστρακον, traslitterato in òstrakon, al plurale ὄστρακα, "òstraka") è un pezzo di ceramica (o pietra), solitamente rotto da un vaso o altri recipienti di terracotta. In archeologia gli ostraca possono contenere parole iscritte o altre forme di scrittura che posso fornire indizi sul periodo in cui il pezzo era in uso. La parola deriva dal greco ostrakon, che significa conchiglia o un frammento di ceramica usato come scheda elettorale.

Ostracismo[modifica | modifica wikitesto]

Ad Atene il popolo poteva votare scrivendo o incidendo il nome della persone sul frammento di ceramica. Quando bisognava decidere di bandire o esiliare alcuni membri della società, i cittadini potevano esprimere il proprio voto scrivendo il nome della persona sul pezzo di ceramica; i voti venivano contati e la persona scelta veniva esiliata per un periodo di dieci anni, dando origine al termine ostracismo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]