Olëkma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Olëkma - Олёкма
Olëkma - Олёкма
Stato Russia Russia
Distretti federali Estremo Oriente
Soggetti federali Transbajkalia Transbajkalia
Amur Amur
Sacha-Jacuzia Sacha-Jacuzia
Lunghezza 1 436 km
Portata media 1 950 m³/s
Bacino idrografico 210000 km²
Nasce Monti Jablonovyj
Sfocia Lena

L'Olëkma (anche traslitterato come Olekma, Olyokma, Oljokma) è un fiume della Russia siberiana orientale, affluente di destra della Lena.

Nasce dall'Altopiano della Olëkma, all'estremità nordorientale dei monti Jablonovyj, nel Territorio della Transbajkalia, poco ad ovest di Mogoča e fluisce in direzione nord-est per circa 500 km, tratto nel quale riceve, dalla destra idrografica, il Tungir; piega quindi verso nord, attraversa l'angolo nordoccidentale dell'Oblast' dell'Amur ricevendo l'affluente Njukža ed entra successivamente nel territorio della Repubblica Autonoma della Sacha, incuneandosi in una stretta valle compresa fra la catena dei monti Udokan e quella degli Stanovoj. Prosegue la sua corsa verso settentrione drenando la parte occidentale delle Alture dell'Aldan fino a confluire nella Lena nei pressi della cittadina di Olëkminsk, pochi chilometri dopo aver ricevuto il maggiore dei suoi affluenti, la Čara.

Analogamente a tutti i fiumi del bacino della Lena, è sottoposto a lunghi periodi di gelo, della durata di vari mesi l'anno (generalmente da ottobre a maggio); questa rigidità climatica spiega anche la pressoché assoluta mancanza di centri urbani rilevanti lungo le sue sponde.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia