Odessey and Oracle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Odessey and Oracle
Artista The Zombies
Tipo album Studio
Pubblicazione 19 aprile 1968
Durata 35 min : 18 s
Dischi 1
Tracce 12
Genere Pop psichedelico
Baroque pop
Etichetta CBS
Produttore The Zombies, Al Kooper ( per la versione americana )
Registrazione giugno 1967-agosto 1967, novembre 1967
The Zombies - cronologia
Album precedente
(1965)
Album successivo
(1991)

Odessey and Oracle è un album del gruppo inglese dei The Zombies, pubblicato nel 1968 dalla CBS.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Odessey and Oracle è stato registrato nel 1967 dopo che gli Zombies firmarono per l'etichetta CBS, ed è stato il secondo album rilasciato dal 1965. Siccome il loro primo LP, Begin Here, fu una raccolta di singoli, Odessey and Oracle può essere considerato come l'unico vero album degli Zombies. Inoltre, mentre il loro primo album includeva diverse cover, Odessey consistette interamente di composizioni originali dei due principali autori del gruppo, Rod Argent e Chris White.

Il gruppo iniziò a lavorare sull' album nel giugno 1967, e alcuni brani vennero registrati presso gli studios della EMI ad Abbey Road, dove in precedenza quell' anno i Beatles avevano inciso Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band e i Pink Floyd il loro esordio: The Piper at the Gates of Dawn. Questa fu la prima volta che gli studios di Abbey Road vennero usati per un disco prodotto indipendentemente. Per quando le registrazioni finirono però, verso la fine del 1967, gli Zombies si erano già sciolti a tutti gli effetti, a causa della mancanza di successo finanziario. Odessey and Oracle è stato rilasciato nel Regno Unito nel mese di aprile 1968 e negli Stati Uniti nel mese di giugno. Il singolo Time of the Season divenne una sorprendente hit nei primi mesi del 1969, e la Columbia Records (negli Stati Uniti) decise di ripubblicare Odessey a Febbraio, con una diversa copertina che ritagliava pesantemente l' illustrazione originale.

Il divario temporale tra le date della versione inglese e di quella americana è il motivo per cui gli Zombies inizialmente non avevano preparato un mix stereo, condizione su cui invece la casa di produzione americana insistette. Con Al Kooper e la Columbia Records a sollecitarli, Argent e White diedero fondo alle royalties da loro maturate per prenotare di nuovo gli studios e missare da capo l'album in stereo apposta per la versione americana. Solo una canzone, "This Will Be Our Year" , non venne missata di nuovo nel 1969, a causa del mancato overdub di un corno non presente sul multitraccia originale.

La prima canzone dell' album, "Care of Cell 44" è stata reinterpretata da numerosi artisti tra cui Elliott Smith e Of Montreal.

Il titolo della raccolta di singoli dei Velvet Crush, A Single Odessey, contiene l'errore grammaticale in onore all' album degli Zombies

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Care of Cell 44" (Rod Argent) – 3:56
  2. "A Rose for Emily" (Argent) – 2:19
  3. "Maybe After He's Gone" (Chris White) – 2:33
  4. "Beechwood Park" (White) – 2:43
  5. "Brief Candles" (White) – 3:30
  6. "Hung up on a Dream" (Argent) – 3:01
  7. "Changes" (White) – 3:19
  8. "I Want Her, She Wants Me" (Argent) – 2:51
  9. "This Will Be Our Year" (White) – 2:08
  10. "Butcher's Tale (Western Front 1914)" (White) – 2:47
  11. "Friends of Mine" (White) – 2:17
  12. "Time of the Season" (Argent) – 3:33

Tracce Bonus[modifica | modifica wikitesto]

Esistono diverse versioni disponibili in CD dell' album, quasi tutte contenenti un vario numero di tracce bonus.

Rock Machine (MACD 6) (1986)[modifica | modifica wikitesto]

Questa è la prima edizione in CD (uscita in Francia). È caratterizzata da un'illustrazione di copertina differente, conosciuta come "The Old Man in the Temple". Non contiene tracce bonus.

Bluemoon Records (1988)[modifica | modifica wikitesto]

Questa versione CD (non più in stampa) di Odessey contiene le seguenti tracce bonus oltre alle 12 canzoni originali:

  1. "I'll Call You Mine"
  2. "Imagine the Swan"

Big Beat (SonyBMG) (2004)[modifica | modifica wikitesto]

Quest' edizione contiene entrambi gli originali missaggi di Odessey - le prime 12 tracce consistono nelle originali della versione UK ( in mono ), seguite dalle stesse 12 tracce, ancora, ma in stereo (come per la versione americana) in più il disco presenta le seguenti tracce bonus:

  1. "A Rose for Emily (Alternate Version 2)"
  2. "Time of the Season (Alternate Version)"
  3. "Prison Song (Care of Cell 44 backing track)"

SMD/Reper (SonyBMG) (2005)[modifica | modifica wikitesto]

Questa è la più ampia versione CD di Odessey, comprendente insieme alle 12 canzoni originali ben 16 tracce bonus.

  1. "I'll Call You Mine"
  2. "She Loves the Way They Love Her"
  3. "Imagine the Swan"
  4. "Smokey Day"
  5. "If It Don't Work Out"
  6. "I Know She Will"
  7. "Don't Cry for Me"
  8. "Walking in the Sun"
  9. "Conversation off Floral Street"
  10. "I Want You Back Again"
  11. "Gotta Get a Hold of Myself"
  12. "Goin' Out of my Head"
  13. "She Does Everything for Me"
  14. "Nothing's Changed"
  15. "I Could Spend the Day"
  16. "Girl Help Me"

Repertoire (REP5089) (2008)[modifica | modifica wikitesto]

Quest'edizione per il 40º anniversario dall'uscita dell'album consiste in due dischi: nel primo CD le 12 tracce dell'originale del 1968 in mono, nel secondo CD le stesse 12, in stereo. il CD1 contiene inoltre le seguenti tracce bonus:

  1. "I'll Call You Mine"
  2. "Imagine the Swan"
  3. "Conversation off Floral Street"
  4. "If It Don't Work Out"
  5. "I Know She Will"
  6. "Don't Cry for Me"

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock