Nostra Signora di Ljeviš

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO Flag of UNESCO.svg
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Monumenti medievali in Kosovo: Monastero di Dečani, Patriarcato di Peć, Monastero di Gračanica e Nostra Signora di Ljeviš
(EN) Medieval Monuments in Kosovo: Dečani Monastery, Patriarchate of Peć, Gračanica Monastery, and Our Lady of Ljeviš
Bogorodica Ljeviska1.jpg
Tipo Culturali
Criterio (ii) (iii) (iv)
Pericolo 2006
Riconosciuto dal 2004
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

La cattedrale di Nostra Signora di Ljeviš (in serbo: Богородица Љевишка) è una costruzione del XII secolo appartenente alla Chiesa Ortodossa Serba, situata nella città di Prizren. Sotto la dominazione ottomana venne convertita in una moschea, per poi essere riconvertita in chiesa ortodossa agli inizi del XX secolo.

Il 31 luglio 2006 venne inserito nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO come estensione del Monastero di Dečani, già inserito nella lista due anni prima.

Fra il giugno del 1999 e la metà del 2002 la chiesa restò sotto la protezione dei soldati della KFOR. Il 17 marzo 2004 venne seriamente danneggiata dagli albanesi in una delle campagne di violenza contro la minoranza Serba in Kosovo.Un gruppo di esperti, sotto il patrocinio del Consiglio d'Europa, ha visitato più volte il sito della cattedrale per valutare l'entità dei danni, ma non è stato compiuto alcun passo concreto.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]