Nino Burjanadze

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Nino Burjanadze
ნინო ბურჯანაძე
Nino Burdschanadse.jpg

Presidente della Georgia
Durata mandato 23 novembre 2003 –
25 gennaio 2004
Predecessore Eduard Shevardnadze
Successore Mikheil Saak'ashvili

Durata mandato 25 novembre 2007 –
5 gennaio 2008
Predecessore Mikheil Saak'ashvili
Successore Mikheil Saak'ashvili

Nino Burjanadze ნინო ბურჯანაძე (Kutaisi, 16 luglio 1964) è una politica georgiana.

Laureata in diritto all'Università di Tbilisi nel 1986 (ancora in epoca sovietica), completò il suo dottorato di ricerca in diritto internazionale presso l'Università di Mosca nel 1990 e nel 1991 divenne professore associato di questa materia presso l'Università di Tbilisi.

Eletta in Parlamento il 22 novembre 1995 nelle liste della vittoriosa Unione dei Cittadini della Georgia, partito fondato e guidato da Eduard Shevardnadze, contestualmente eletto presidente (e rieletto nel 1999), con David Chantladze e finanziato dal padre della Burdzhanadze, Anzor, un imprenditore. In quanto partito modernizzatore di centro-destra attrasse vari giovani riformatori (Mikheil Saak'ashvili, Zurab Zhvania, Nino Burdzhanadze, ...) che tuttavia se ne distaccarono progressivamente a causa della endemica corruzione fondando propri partiti (Saak'ashvili nel settembre 2001, Zhvania e Burdzhanadze nel giugno 2002), tutti favorevoli all'integrazione nella NATO e nell'Unione Europea.

Presidente del parlamento della Georgia dal novembre 2001 (data delle dimissioni di Zhvania) al giugno 2008, fu presidente provvisorio della Georgia dal 23 novembre 2003 al 25 gennaio 2004 dopo le dimissioni di Eduard Shevardnadze in seguito alla contestazione dei risultati delle elezioni presidenziali.

In seguito all'elezione del presidente Mikheil Saak'ashvili, Burdzhanadze riprese il posto di presidente del parlamento georgiano. Ha riassunto la carica di presidente provvisorio dal 25 novembre 2007 al 5 gennaio 2008 quando Saak'ashvili è stato nuovamente eletto a presidente della Georgia. Burdzhanadze annunciò la sua intenzione di non ripresentarsi alle elezioni parlamentari del 21 maggio 2008 e di fondare un think tank.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente della Repubblica di Georgia Successore
Eduard Shevardnadze 2003 - 2004 Mikheil Saak'ashvili I
Mikheil Saak'ashvili 2007 - 2008 Mikheil Saak'ashvili II
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie