Nicolaus Bernoulli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Nicolaus Bernoulli (I))
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il membro dell'Accademia di San Pietroburgo, vedi Nicolaus II Bernoulli.

Nicolaus Bernoulli, noto anche come Niklaus Bernoulli o Nikolaus Bernoulli (Basilea, 21 ottobre 1687Basilea, 29 novembre 1759), è stato un matematico svizzero, nipote di Jacob e Johann Bernoulli. Fu uno dei primi e più importanti matematici della famiglia Bernoulli.

Si laureò nel 1704 all'Università di Basilea sotto la supervisione di Jakob Bernoulli e ottiene il Dottorato in Legge 5 anni più tardi con una tesi sulla teoria della probabilità. Nel 1716 ottenne la cattedra che era stata tenuta da Galileo all'Università di Padova; qui lavorò sulle equazioni differenziali e sulla geometria. Nel 1722 ritornò in Svizzera ed ottenne la cattedra di logica all'Università di Basilea.

Si possono trovare i suoi contributi più importanti nelle lettere, in particolare in quelle indirizzate a Pierre Rémond de Montmort, Gottfried Wilhelm Leibniz e Leonardo Eulero. In quelle lettere, in particolare, egli fece un'introduzione al paradosso di San Pietroburgo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 74657167 LCCN: n85801033