Mozart Camargo Guarnieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mozart Camargo Guarnieri
Nazionalità Brasile Brasile
Genere
Periodo di attività 1918-1993
Strumento Pianoforte

Mozart Camargo Guarnieri (Tietê, 1º febbraio 1907San Paolo, 13 gennaio 1993) è stato un pianista, compositore e poeta brasiliano.

La sua opera è vastissima ed è il secondo musicista brasiliano contemporaneo più conosciuto, dopo Heitor Villa-Lobos.

Il suo archivio personale, composto oltre che dalle partiture da corrispondenza, dischi, articoli di giornale e altro ancora, è custodito all'Instituto de Estudos Brasileiros dell'Università di San Paolo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Tietê il 1º febbraio 1907, apprese la musica dai genitori: il padre Miguel, di origine italiana, era barbiere e musicista e suonava il flauto. La madre, Gécia Camargo, suonava il pianoforte. Cominciò a studiare musica all'età di dodici anni, quando dedicò la sua prima composizione (1918) al suo primo insegnante.

Ebbe il suo maggiore periodo di gloria negli anni cinquanta, durante la cosiddetta Escola Paulista, che ebbe fra i suoi elementi Osvaldo Lacerda, Lina Pires de Campos, Marlos Nobre, Almeida Prado, Villani-Côrtes, Nilson Lombardi, Maria José Carrasqueira. Fra il 1956 e il 1961 fu assessore artistico-musicale del Ministero dell'Educazione, durante la presidenza di Juscelino Kubitschek.

Nel 1975 divenne direttore dell'Orchestra Sinfonica dell'Università di San Paolo, carica che mantenne fino al 1993, anno della sua morte.

Principali opere[modifica | modifica sorgente]

  • Sonho de Artista per pianoforte, 1918
  • Dança Brasileira per pianoforte, 1928
  • Canção Sertaneja per pianoforte, 1928
  • Lembrança de Lozango Cáqui
  • Toada do Pai do Mato
  • Sai Aruê
  • A Serra da Rola Moça
  • Pedro Malasarte, opera, 1932
  • Choro Torturado
  • Dança Selvagem
  • Ponteios 1-5 per pianoforte, 1931-58
  • Dança Negra per pianoforte, 1946
  • Toccata
  • Sonata para Violino 1-7
  • Sonata para Celo
  • Quartetos de Cordas
  • Angústia
  • Toada à Moda Paulista
  • Abertura Concertante
  • Sinfonia 1-7
  • Concerto para piano e orquestra 1-6
  • Curuça, 1930
  • Flor do Tremembé, 1937
  • Encantamento, 1942
  • Composição n°1 per violino e orchestra, 1942
  • Abertura Concertante
  • Missa Diligite
  • Seca,
  • Um Homem só, Oper, 1960

Premi[modifica | modifica sorgente]

Poco prima della sua morte gli fu assegnato il premio Gabriela Mistral, con la motivazione che era "il più grande compositore delle Americhe"[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ ...maior compositor das Américas...

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Cesar Buscacio, Americanismo e Nacionalismo Musicais na Correspondência de Curt Lange e Camargo Guarnieri 1934-1956. Ouro Preto: Editora UFOP, 2011.
  • Arnaldo Contier, Música e ideologia no Brasil. São Paulo: Novas Metas, 1985.
  • André Egg, Fazer-se compositor: Camargo Guarnieri 1923-1945. Tese de doutorado, FFLCH-USP, 2010.
  • Lutero Rodrigues, As características da linguagem musical de Camargo Guarnieri em suas sinfonias. Dissertação de mestrado, IA-UNESP, 2001.
  • Flávio Silva, Camargo Guarnieri - o tempo e a música. Rio de Janeiro/São Paulo: Funarte/Imprensa Oficial, 2001.
  • Fátima Tacuchian, Panamericanismo, propaganda e música erudita: Estados Unidos e Brasil (1939-1948). Tese de doutorado, FFLCH-USP, 1998.
  • Flávia Toni, "Mon cher elève: Charles Hoechlin, professor de Camargo Guarnieri." in Revista do Instituto de Estudos Brasileiros, n° 45, setembro de 2007, p. 107-122.
  • Marion Verhaalen, Camargo Guarnieri - expressão de uma vida. São Paulo: EDUSP/Imprensa Oficial, 2001.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 22329728 LCCN: n81047574