Morton Smith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Morton Smith (Filadelfia, 29 maggio 1915New York, 11 luglio 1991) è stato uno storico statunitense. Professore di storia antica e studioso dell'Antico e del Nuovo Testamento, è noto principalmente per la scoperta della Lettera di Mar Saba, rinvenuta nell'omonimo convento, attribuita a Clemente Alessandrino e contenente brani del presunto Vangelo segreto di Marco.

Ricevette la laurea all'Harvard College e alla Harvard Divinity School, il Ph.D. (dottorato di ricerca) dall'Università ebraica di Gerusalemme e il Ph.D. in teologia dalla Harvard Divinity School. Insegnò alla Brown University e alla Drew University per poi diventare insegnante alla Columbia University nel 1957. Nel 1985 divenne professore emerito e continuò come lettore fino al 1990. Morì di infarto l'11 luglio 1991 a New York.[1]

La lettera di Clemente Alessandrino[modifica | modifica wikitesto]

La Lettera di Mar Saba fu trovata in un antico libro nella biblioteca del convento nel 1958, fu fotografata da Morton Smith e rimessa nel libro, quindi la notizia della scoperta fu data nel 1960 ma fino al 1973, per svariati motivi, non ebbe la risonanza che avrebbe meritato nel mondo degli studiosi. Fin dall'inizio la scoperta destò scetticismo in numerosi studiosi ed il mondo di costoro si divise fra coloro che la credevano autentica e quelli che la ritenevano un falso.[2] Il libro fu trasferito nella Biblioteca Patriarcale Greco-Ortodossa di Gerusalemme e da quel momento non si ebbero più notizie della lettera che non fu più ritrovata.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Morton Smith, Columbia Professor And Ancient-Religion Scholar, 76, The New York Times, 13 luglio 1991. URL consultato il 28 marzo 2008.
    «Morton Smith, a professor of history at Columbia University for nearly three decades and an authority on religions and magic in the ancient world, died on Thursday at his home in Manhattan. He was 76 years old. He died of heart failure, university officials said. Professor Smith was best known for his report in 1960 of what he said was a secret Gospel of the Apostle Mark, from which he theorized that Jesus might have been a magician rather than a Hebrew rabbi and that magic rituals played an important role in fledgling Christianity.».
  2. ^ (EN) Did Morton Smith Forge ‘Secret Mark’? A Handwriting Expert Weighs In Biblical Archaeology Review. URL visitato il 10 dicembre 2011.
  3. ^ (EN) Religious Tolerance Org. - What happened to the copy of Clement's letter? URL consultato il 18 giugno 2010.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Tannaitic Parallels to the Gospels (1951)
  • The Ancient Greeks (1960)
  • Heroes and Gods: Spiritual Biographies in Antiquity (con Moses Hadas, 1965)
  • Palestinian Parties and Politics That Shaped the Old Testament (1971)
  • Clement of Alexandria and a Secret Gospel of Mark (1973)
  • The Secret Gospel (1973)
  • The Ancient History of Western Civilization (con Elias Bickerman, 1976)
  • Jesus the Magician: Charlatan or Son of God? (1978)
  • Hope and History (1980)
  • Studies in the Cult of Yahweh. Vol. 1. Historical Method, Ancient Israel, Ancient Judaism. Vol. 2. New Testament, Early Christianity, and Magic (con Shaye J. D. Cohen, 1996)
  • What the Bible Really Says (con Joseph Hoffmann, 1992).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 92613705 LCCN: n79100320