Michael Morpurgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michael Morpurgo

Michael Morpurgo (St Albans, 5 ottobre 1943) è uno scrittore e poeta britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Michael Morpurgo, nato a St Albans nello Hertfordshire, è uno scrittore di storie e romanzi per bambini, al suo attivo ha più di cento libri.

Il padre biologico di Morpurgo è l'attore Tony Van Bridge. Sua madre, Kippe Cammaerts, che fu anch'ella attrice, incontrò Jack Morpurgo mentre il marito era via durante la seconda guerra mondiale. Michael Morpurgo non scoprì quindi chi fosse il vero padre biologico fino all'età di 19 anni, durante la visione di Great Expectations con la madre, in cui apparve Bridge. Morpurgo ha anche un fratello maggiore, Peter.

Dopo la laurea esercitò per circa dieci anni la professione di insegnante, successivamente si dedicò, assieme alla moglie Clare, all'organizzazione di Farms for the City Children (Fattorie per i bambini di città) associazione benefica che vuole avvicinare i bambini di città alla vita di campagna.
Il suo impegno civile e letterario gli ha permesso di diventare, nel 2006, Ufficiale dell’Impero Britannico.

Fra i suoi principali successi Il naufragio dello Zanzibar, Il Regno di Kensuke e La guerra del soldato Pace, romanzi che hanno vinto un premio letterario.

Nel 2011 Steven Spielberg ha adattato per il cinema il suo romanzo War horse (1982), il cui titolo è stato confermato per la pellicola.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Storie sotto i baffi. Favole di Esopo, Einaudi Ragazzi (2010)
  • Io credo agli unicorni, Rizzoli (2010)
  • La domanda su Mozart, Rizzoli (2008)
  • L' isola delle balene, Il Castoro (2008)
  • La spada addormentata, San Paolo Edizioni (2007)
  • La guerra del soldato Pace, Salani (2005)
  • Le nove vite di Montezuma, San Paolo Edizioni (2004)
  • Il regno di Kensuke, Salani (2003)
  • Il leone farfalla, Mursia (Gruppo Editoriale) (1996)
  • Quasi le quattro,San Paolo Edizioni (1998)
  • "War horse"

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 27084898 LCCN: n83017937