Mesoplodon carlhubbsi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Mesoplodonte di hubbs
Hubb's beaked whale size.svg
Mesoplodon carlhubbsi
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Cetacea
Sottordine Odontoceti
Famiglia Ziphidae
Genere Mesoplodon
Specie M. carlhubbsi
Nomenclatura binomiale
Mesoplodon carlhubbsi
Moore, 1963
Areale

Cetacea range map Hubbs Beaked Whale.png

Il mesoplodonte di Hubbs (Mesoplodon carlhubbsi) è un cetaceo odontoceto della famiglia Ziphiidae. Quando venne scoperto dall'ittiologo Carl Hubbs, venne erroneamente ritenuto un mesoplodonte di Bowdoin; comunque, non appena lo studioso si accorse di aver scoperto una nuova specie, venne ribattezzata così in suo onore. Questa specie ha la tipica dentatura bizzarra che si ritrova tra i membri del suo genere, ma le sue caratteristiche più salienti sono un "berretto" bianco sulla testa e cicatrici molto numerose. Questa specie è nota per 31 spiaggiamenti ed un possibile avvistamento.

Descrizione fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo è quello tipico dei Mesoplodon, fatta eccezione per un aspetto più rotondo e più affusolato alle estremità, cosa che le dà l'aspetto di un fuso. Il rostro ha una lunghezza moderata e la mandibola inferiore si inarca oltre il rostro, come nel mesoplodonte di De Blainville, ma molto meno. I denti sono abbastanza lunghi, sono situati all'apice della mandibola e sono leggermente più alti del rostro. Dopo i denti, la mandibola scende giù per ritornare al pari del becco. I maschi hanno una colorazione che va dal grigio scuro al nero, senza controombreggiatura, possiedono macchie bianche sul becco e sul melone bulboso (simile ad un cappello "da baseball") e presentano anche estese cicatrici bianche. Le femmine e i giovani hanno il dorso di un grigio più chiaro e le regioni inferiori bianche e a volte hanno bianco anche il becco. Sia i maschi che le femmine raggiungono una lunghezza di 5,4 metri e pesano 1500 kg. Alla nascita sono lunghe circa 2,5 metri, le dimensioni più lunghe di ogni balena dal becco: il 46% della lunghezza della madre.

Popolazione e distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Vive nel Pacifico settentrionale, ad ovest è limitata al Giappone e ad est è diffusa dalla Columbia Britannica alla California. Tra queste due aree dovrebbero vivere anche nell'oceano aperto, ma non è mai stata fatta alcuna osservazione. A causa delle piccole dimensioni del loro areale, dovrebbe essere raro, ma non sappiamo con certezza a quanto ammontino le sue popolazioni.

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

A causa dell'infrequenza degli avvistamenti (solamente uno) conosciamo poco del loro comportamento, ma probabilmente viaggiano in piccoli gruppi come le altre specie. Dal grande numero di cicatrici presenti sui maschi adulti si ritiene che i maschi di questa specie siano più in competizione degli altri membri del genere. Si pensa che si nutrano di calamari.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è stata uccisa occasionalmente dai balenieri giapponesi ed è rimasta intrappolata in reti da pesca al largo della California.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Mesoplodon carlhubbsi in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Encyclopedia of Marine Mammals. Edited by William F. Perrin, Bernd Wursig, and J.G.M Thewissen. Academic Press, 2002. ISBN 0-12-551340-2
  • Sea Mammals of the World. Written by Randall R. Reeves, Brent S. Steward, Phillip J. Clapham, and James A. Owell. A & C Black, London, 2002. ISBN 0-7136-6334-0

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi