Ittiologia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'ittiologia (dal greco: ἰχθύς, ikhthus, "pesce"; e λόγος, logos, "studio") è il ramo della zoologia che studia gli organismi comunemente intesi come "pesci", ovvero i pesci ossei (Actinopterygii), quelli cartilaginei (Chondrichthyes) e gli Agnatha, che costituiscono il gruppo di vertebrati più numeroso, viventi nell'idrosfera. Mentre una maggioranza delle specie è stata probabilmente scoperta e classificata, approssimativamente 250 nuove specie sono ufficialmente registrate dalla scienza ogni anno. Secondo il FishBase, fino al 2011 sono state catalogate 32.100 diverse specie di pesce.[1] Nel mondo vi sono più specie di pesce rispetto a tutti gli altri tipi di vertebrati: mammiferi, anfibi, rettili e uccelli.

Come branca della zoologia l'ittiologia studia i pesci dal punto di vista evolutivo-filogenetico, morfologico, anatomico, fisiologico, ecologico, etologico e sistematico.

Come branca della paleontologia l'ittiologia studia anche i pesci, vissuti in ere geologiche passate, o meglio i loro resti fossili.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ FishBase: Aggiornato al novembre 2011 URL consultato il 5 novembre 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tortonese E. Osteichthyes, Calderini, 1975
  • Tortonese E. Ambienti e pesci dei mari tropicali, Calderini, 1983
  • Zerunian S. Condannati all'estinzione? Biodiversità, biologia, minacce e strategie di conservazione dei Pesci d'acqua dolce indigeni in Italia, Edagricole 2002
  • Kottelat M., Freyhof J. Handbook of European Freshwater Fishes, Publications Kottelat, Cornol (CH), 2007
  • Cognetti G., Sarà M., Magazzú G. Biologia marina, Calderini, 2002
  • Stella Emilia Fondamenti di limnologia - Guida allo studio delle acque continentali, Edizioni dell'Ateneo, 1984

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci