Medico di bordo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il medico di bordo è il professionista della medicina che si occupa della salute umana dei marittimi, dei passeggeri o dei militari imbarcati su navi da guerra, mercantili o da crociera.

Italia[modifica | modifica wikitesto]

Marina mercantile[modifica | modifica wikitesto]

In Italia con l’entrata in vigore del decreto ministeriale del 13 giugno 1986, il servizio medico di bordo è diventato obbligatorio anche sulle navi della marina mercantile italiana, addette alla navigazione nel mare Mediterraneo, che siano:

  • navi maggiori destinate al servizio pubblico di crociera;
  • navi traghetto, abilitate al trasporto di 500 o più passeggeri, in servizio pubblico di linea la cui durata, tra scalo e scalo, sia pari o superiore a 6 ore di navigazione.

Alcune compagnie che operano con navi da crociera imbarcano il medico di bordo che presta assistenza ai passeggeri quale libero professionista e non quale di dipendente della Società. Il ricorso alle prestazioni del medico di bordo è quindi volontario e il relativo compenso è a carico del passeggero.

Marina militare[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Riferimenti normativi italiani[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]