Maria di Courtenay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Maria di Courtenay (1204 circa – settembre 1228) è stata figlia di Pietro II di Courtenay e Yolanda di Fiandra.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I genitori di Maria erano imperatori dell'Impero latino di Costantinopoli. Suo padre venne nominato imperatore nel 1216. Nel 1217, mentre tentava di raggiungere Costantinopoli via terra, Pietro venne fatto prigioniero da Teodoro Comneno Duca, re di Epiro. Trascorse il resto dei suoi giorni in prigionia. Yolanda riuscì invece a raggiungere Costantinopoli e divenne imperatrice, reggente in nome del marito, ma regnò da sola dal 1217 al 1219. Strinse un'alleanza con Teodoro I Lascaris dell'Impero di Nicea, che venne suggellata con il matrimonio tra Teodoro e Maria.

Maria fu imperatrice di Nicea dal 1219 al novembre 1221, anno della morte di Teodoro. Non ebbero figli noti. La sua figliastra Irene Lascarina si sposò con Giovanni III Vatatze che salì al trono. Tuttavia, Maria fu per un breve periodo reggente nel 1222, mentre suo fratello Roberto di Courtenay era succeduto a sua madre nel 1219.

Nel tardo gennaio 1228, Roberto morì. Il loro fratello minore Balduino II di Courtenay salì al trono. Aveva solo 11 anni e quindi era troppo giovane per regnare da solo. I baroni di Costantinopoli di conseguenza elessero reggente Maria. La sua reggenza durò fino alla sua morte avvenuta otto mesi dopo.

Predecessore
Filippa di Armenia
Imperatrice consorte di Nicea
1219–1222
Successore
Irene Lascarina

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Patrick van Kerrebrouck, Les Capétiens 987-1328, Villeneuve d'Ascq: Editions Christian, 2000.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Bisanzio Portale Bisanzio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bisanzio