Mana (musicista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Mana
Nazionalità Giappone Giappone
Genere Visual kei
Gothic metal
Symphonic metal
J-rock
Periodo di attività 1989 – in attività
Gruppo attuale Moi dix Mois
Gruppi precedenti Malice Mizer
Album pubblicati 8
Sito web

Mana ( (マナ Mana?); Hiroshima, 19 marzo 1972) è un musicista, stilista e modello giapponese, chitarrista del gruppo musicale gothic metal Moi dix Mois e proprietario della Moi-même-Moitié, un'importante casa di moda giapponese.

È uno dei musicisti fondamentali della scena visual kei nonché uno dei fautori e dei maggiori artisti in termini di successo, ottenuto durante la militanza nei Malice Mizer, dei quali fu leader e fondatore. Come stilista ha un'importanza centrale nella moda Lolita ed ha coniato la definizione "gothic lolita"[1].

I suoi fan usano riferirsi a lui come Mana-sama (Mana様? "onorevole Mana").

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Mana è nato ad Hiroshima il 19 marzo del 1972 (anno non confermato); non ha mai dichiarato il suo vero nome, ma pare essere Satoru Manabu. Ricevette l'educazione musicale fin da bambino. I genitori, entrambi musicisti, gli comprarono una batteria; fonderà negli anni del liceo i Vers:Tiage dove occuperà per la prima ed unica volta il ruolo di cantante, poi una band punk chiamata GIRL'E. Lavorando in un karaoke conoscerà Közi, con il quale suonerà nei Matenrou (摩天楼? "grattacielo").

Nel 1992 fonda la sua casa discografica indie Midi:Nette e, con Közi, i MALICE MIZER, una band che influenzerà particolarmente la scena visual kei del Giappone; pubblicheranno tre album sotto l'etichetta di Mana e uno con una major. I membri prenderanno una pausa nel 2001, per concentrarsi su altri progetti.

Nel 1999 fonda una casa di moda, la Moi-même-Moitié per quale disegnerà e farà da modello (sia per capi maschili che femminili).

Mana fonda il 19 marzo 2002 (il giorno del suo compleanno) i Moi Dix Mois, una band visual kei con forti influenze symphonic metal e gothic metal.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Durante le sue apparizioni in pubblico, da struccato, porta enormi occhiali da sole
  • Utilizzava un abbigliamento femminile e lui stesso afferma che a suo parere i vestiti da uomo erano troppo semplici per il suo lavoro; anche se attualmente ha abbandonato il crossdressing per concentrasi su un'immagine assolutamente androgina.
  • Posa come modello per la rivista Gothic Lolita Bible (GLB).
  • Della sua vita privata non si sa molto, nonostante siano insistenti le voci che confermerebbero un presunto matrimonio.
  • Ha una sorella minore.
  • Poche volte ha parlato in pubblico: una prima volta durante il programma musicale Hot Wave, per sbaglio rispondendo all'intervistatrice disse «Sono Mana il chitarrista» (ギターのマナです Gitaa no Mana desu?). Un'altra volta, promuovendo il singolo Gekka no yakusokyoku, l'intervistatrice gli chiese perché sedeva a terra e lui rispose «Perché è carino». Ad un anime-expo si dice che abbia salutato in francese il pubblico prima di andarsene. Ha anche offerto la sua voce per la canzone Kyomu no naka de no yūgi, anche se è pesantemente distorta. Ci sono molte altre canzoni dove si dice sia lui a bisbigliare, infatti si dice sia Shadow X, il misterioso membro di supporto mai visto dei Moi dix Mois.
  • Soffre di claustrofobia, in seguito ad un episodio risalente all'infanzia, dove egli fu chiuso in uno sgabuzzino per qualche ora.
  • Ha paura degli aerei.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Satyrnet - Il portale del divertimento - Gothic Lolita

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]