Malawisaurus dixeyi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Malawisaurus
Immagine di Malawisaurus dixeyi mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Sauropodomorpha
Infraordine Sauropoda
(clade) Macronaria
Superfamiglia Titanosauroidea
Genere Malawisaurus
Specie M. dixeyi

Il malawisauro (Malawisaurus dixeyi) è un dinosauro erbivoro appartenente ai sauropodi. Visse nel Cretaceo inferiore (Aptiano, circa 115 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Africa (Malawi). È considerato uno dei più antichi titanosauri.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Questo dinosauro è noto per alcuni resti incompleti ma piuttosto abbondanti, comprendenti gran parte dello scheletro postcranico, parte del cranio e resti di un'armatura dermica. Malawisaurus doveva essere lungo circa 15 metri, dotato di un corpo massiccio, di un collo lungo e di arti colonnari come tutti i sauropodi. Il cranio doveva essere piuttosto corto e squadrato simile a quello dei sauropodi macronari più primitivi come Camarasaurus. Il corpo era ricoperto da un'armatura costituita da placche ossee immerse nella pelle (osteodermi), una caratteristica che si ritrova in molti sauropodi titanosauri.

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

I resti di Malawisaurus sono stati descritti per la prima volta nel 1928 da Sidney H. Haughton, che non riconobbe l'esatta natura dell'animale e li attribuì a un sauropode già noto in precedenza, Gigantosaurus, istituito sulla base di frammenti ritrovati in Inghilterra e al quale vennero in seguito attribuite alcune specie di sauropodi ritrovati in Tanzania. In seguito venne attribuito al genere Tornieria (che era stato istituito in precedenza per accogliere le specie africane di Gigantosaurus), ma fu solo nel 1993 che venne operata una ridescrizione del materiale. Malawisaurus è attualmente considerato un rappresentante primitivo e arcaico dei titanosauri, il gruppo di sauropodi più diffuso nel Cretaceo. Un altro probabile titanosauro del Malawi è Karongasaurus.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Jacobs, L.L., Winkler, D.A., and Downs, W.R., and Gomani, E.M. 1993. New material of an Early Cretaceous titanosaurid sauropod dinosaur from Malawi. Palaeontology, 36:523-534.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]