Macaca maura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Macaco nero
Nutrition Macaca maura.jpg
Macaca maura
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Catarrhini
Superfamiglia Cercopithecoidea
Famiglia Cercopithecidae
Sottofamiglia Cercopithecinae
Tribù Papionini
Genere Macaca
Specie M. maura
Nomenclatura binomiale
Macaca maura
Schinz, 1825
Sinonimi

Macaca cuvieri, Macaca fusco-ater, Macaca hypomelas, Macaca inornatus, Macaca majuscula

Areale

Répartition du macaque maure.jpg

Il Macaco nero (Macaca maura, Schinz, 1825) è un primate della famiglia Cercopithecidae.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La lunghezza del corpo è tra 60 e 70 cm, mentre la coda è ridotta a un breve moncone. Il colore del corpo, come dice il nome, è molto scuro. Solo la parte posteriore del tronco può essere di un grigio più chiaro. Il macaco nero si distingue facilmente dal cinopiteco, che è altrettanto scuro e anche vive nella stessa isola, per l’assenza della cresta sulla testa.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

L'areale è nel sudovest dell’isola Sulawesi (già Celebes). L'habitat è la foresta pluviale tropicale.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

L’attività è diurna e si svolge sia al suolo sia sugli alberi.

Formano gruppi costituiti da 5 a 25 individui, che contengono più adulti di ciascun sesso.

Come nel caso degli altri macachi, la dieta è costituita soprattutto di frutta (in prevalenza fichi), ma comprende anche altri alimenti vegetali e piccoli animali.

La gestazione dura da 160 a 186 giorni e si conclude con la nascita di un solo cucciolo. La maturità sessuale è raggiunta tra i 2 e 4 anni. La longevità è intorno ai 28 anni.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La specie è in pericolo per la ristrettezza dell’areale e la distruzione dell’habitat. Si pensa che attualmente vivano circa un migliaio di individui.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi