Luoghi di Hunger Games

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce elenca i luoghi principali della serie di libri di Hunger Games, scritta da Suzanne Collins.

Mappa dell'America del Nord post-apocalittica, dove sorge Panem

Panem[modifica | modifica sorgente]

Panem è lo stato che sorge al posto dell'odierna America del Nord in seguito ad imprecisati fenomeni naturali (presumibilmente di tono apocalittico) che ne hanno ridotto e modificato l'aspetto. Il nome deriva dalla frase latina Panem et circenses, letteralmente "Pane e spettacoli", a sottolineare l'importanza che hanno gli Hunger Games per la nazione. Lo stato è formato da una capitale, Capitol City, che governa in modo dittatoriale su tredici distretti. In seguito ai Giorni Bui, in cui i distretti tentarono di ribellarsi, Capitol distrusse il Distretto 13 e creò gli Hunger Games. Ogni distretto ha un compito specifico nella creazione di beni di consumo per la capitale, e ogni interazione fra distretto e distretto è severamente proibita.

Capitol City[modifica | modifica sorgente]

È la capitale di Panem e rappresenta un'organizzazione a sé stante. È governata dal presidente Snow, che ne ha fatto una dittatura eliminando tutti i principali oppositori politici. Sorge sulle Montagne Rocciose, in una posizione strategica, in modo da poter individuare rapidamente le incursioni. Gli edifici sono appariscenti quanto gli abitanti, dai colori variopinti. Tutti i quartieri sono disseminati di baccelli, trappole nascoste volte ad attaccare eventuali individui pericolosi. I baccelli avranno un ruolo importante in Il canto della rivolta, così come la complicata rete di canali sotterranei che attraversa l'intera città. Sempre nell'ultimo libro della serie viene sottolineato quanto sia alto il prezzo della vita nella capitale, tanto che ogni cittadino ha ingenti debiti a carico anche solo per pagare l'affitto. La moda, al contempo, è il motore di Capitol. Le tendenze cambiano in continuazione e risultano esasperate, come la tendenza alla modifica del proprio corpo. Un esempio è il personaggio di Tigris, una ex-stilista con l'intero corpo coperto da tatuaggi a manto di tigre, baffi e coda.

Distretto 1[modifica | modifica sorgente]

Il Distretto 1 è uno dei più ricchi distretti della nazione di Panem. L'occupazione principale del Distretto è la creazione di beni di alto lusso per Capitol City, come gioielli e gemme preziose. Essendo un distretto molto ricco, la popolazione è ben nutrita ed in salute. I ragazzi del posto tendono ad allenarsi fin da piccoli, in vista di offrirsi volontari come Tributi raggiunta l'età giusta; ciò li rende parte dei Tributi Favoriti, insieme a quelli dei distretti 2 e 4. In 75 anni di Hunger Games, gli unici tributi conosciuti del Distretto 1 sono Lux (Glimmer nella versione originale e nel film), Marvel, Cashmere e Gloss.

Distretto 2[modifica | modifica sorgente]

È il distretto dove la maggior parte dei Pacificatori vengono addestrati e dove le armi più potenti vengono costruite, ma in origine era specializzato solo nell’estrazione e il taglio delle rocce e della grafite. Si pensa sia presente anche una miniera di diamanti. Le numerose miniere hanno fatto sì che il Distretto 2 diventi la nuova base militare di Capitol City, che si stabilisce all'interno di una montagna detta "l'Osso" dai ribelli, poiché si rivelerà "un osso duro". È il distretto più fedele a Capitol, a cui non si è ribellato nei Giorni Bui e da cui ha ricevuto un trattamento privilegiato rispetto a tutti gli altri distretti. Si trova inoltre molto vicino alla capitale, sempre sulle Montagne Rocciose ed è composto da molti piccoli villaggi. Sebbene il distretto sia interamente alleato con Capitol, i minatori subiscono tanto quanto gli altri distretti e danno meno fedeltà a Snow. Come nel Distretto 1, i ragazzi del 2 fanno parte dei Favoriti. I Tributi del 2 conosciuti sono Cato, Clove, Brutus, Enobaria e Lyme. Quest'ultima guiderà la rivolta del suo distretto nell'ultimo libro.

Distretto 3[modifica | modifica sorgente]

Il Distretto 3 si basa sull'industria, la meccanica e l'elettronica. È fra i primi distretti a ribellarsi a Capitol City, creando non pochi problemi, poiché tutti i beni elettronici, molto in voga a Capitol, vengono da qui. Gli abitanti cominciano fin da piccoli a lavorare in fabbrica, sviluppando elevate capacità tecniche che spesso aiutano i Tributi del distretto, essendo questi in grado di sfruttare l'elettricità, creare trappole o esplosivi. Gli unici Tributi conosciuti del distretto sono i Vincitori Wiress e Beetee Latier; entrambi hanno un ruolo abbastanza importante nel secondo libro, mentre Beetee ha una grande importanza nell'ultimo.

Distretto 4[modifica | modifica sorgente]

È anch'esso uno dei distretti favoriti di Panem. È tra i più ricchi e la sua economia si basa principalmente sulla pesca, che è utile per i Tributi nei Giochi grazie alla loro esperienza nell’usare reti e tridenti, creare ami dal nulla, nuotare e identificare i pesci commestibili. Tutti i ragazzi sono inoltre molto abili nel fare nodi resistenti e complicati. I Tributi conosciuti sono Finnick Odair, Annie Cresta, Mags Cohen, Muscida Selkirk, Librae Ogilvy e Ron Stafford. Quest'ultima è probabilmente una dei primi Vincitori, avendo infatti un'ottantina d'anni all'epoca dei 75esimi Hunger Games. Abbiamo uno spaccato sulla cultura del Distretto assistendo, nell'ultimo libro, al matrimonio fra Finnick ed Annie secondo le tradizioni del 4.

Distretto 5[modifica | modifica sorgente]

Non è menzionato nei libri, ma si sa solo che è addetto all'energia di Panem e Capitol City, in generale si occupa delle ricerche scientifiche, mediche e genetiche. Di questo distretto viene menzionata solo una ragazza furba chiamata dalla protagonista "Faccia di volpe".

Distretto 6[modifica | modifica sorgente]

L'occupazione principale del 6 è l'industria dei trasporti. Si sa davvero poco del Distretto: tuttavia, entrambi i Tributi partecipanti all'Edizione della Memoria erano al corrente del piano per salvare Katniss dall'Arena. Il Tributo donna morì cercando di proteggere Peeta dall'attacco di alcuni ibridi. Sappiamo inoltre che entrambi i vincitori di questo distretto sorteggiati per l'edizione della memoria erano dipendenti dalla morfamina, un potente anestetico usato dai due per sopportare i ricordi dei giochi.

Distretto 7[modifica | modifica sorgente]

Il Distretto 7 si occupa della produzione di legna e carta. La vegetazione è composta prevalentemente da pini, rendendo localizzabile il Distretto sulle montagne o nel nord del paese. La stilista associata al Distretto è molto criticata, poiché veste i suoi Tributi esclusivamente con costumi a forma di albero. Si conosce il nome di soli due Tributi del Distretto: Blight e Johanna Mason. Quest'ultima ha un ruolo di rilievo nelle vicende che vanno dall'Edizione della Memoria alla fine del terzo libro.

Distretto 8[modifica | modifica sorgente]

Il Distretto 8 è specializzato nell'industria tessile. Tutti gli abitanti, anche i bambini e i ragazzi, lavorano in fabbriche rumorose e affollate, cosa che ha agevolato l'inizio della rivolta. Del Distretto conosciamo il nome di tre donne: Bonnie e Twill sono due fuggiasche incontrate da Katniss nei boschi, scappate alla volta del Distretto 13 al quale però non giungeranno mai. Paylor, invece, è a capo della rivolta nel Distretto al momento della visita di Katniss come Ghiandaia Imitatrice; in seguito alla morte della presidente Coin, Paylor salirà al potere di Panem grazie a regolari elezioni. Del Distretto 8 conosciamo i tributi Cecelia, madre di tre bambini, e Woof.

Distretto 9[modifica | modifica sorgente]

Del Distretto 9 si sa solo che è il principale produttore di frumento di Panem.

Distretto 10[modifica | modifica sorgente]

Il Distretto 10 è basato sull'allevamento. Esso è dotato anche di tecniche all'avanguardia come l'ingegneria genetica, come viene raccontato dall'unico personaggio del luogo presente nei libri, Dalton.

Distretto 11[modifica | modifica sorgente]

Il Distretto 11 si basa sull'agricoltura in generale, dagli ortaggi agli alberi da frutto. La produzione, come ovvio, varia a seconda delle stagioni, e così anche le condizioni della popolazione; nonostante sia un distretto ricco di cibo, infatti, la gente è costretta a vivere delle sole tessere date da Capitol City, consegnando tutto il resto. Nella stagione del raccolto, però, il popolo riceve più cibo perché sia in grado di lavorare più a lungo. È uno dei distretti più poveri e il controllo dei Pacificatori è oppressivo e crudele. I Tributi conosciuti del Distretto sono Thresh, Rue, Chaff e Seeder. I primi due hanno una grande importanza nel primo libro, soprattutto Rue, una ragazzina di 12 anni che si allea con Katniss.

Distretto 12[modifica | modifica sorgente]

Il Distretto 12 è il luogo in cui si ambientano i primi anni dei protagonisti di Hunger Games. Esso è diviso secondo la ricchezza della popolazione: la piccola cittadina è abbastanza agiata, e comprende prevalentemente commercianti al servizio di Pacificatori. La maggior parte della popolazione viene però dal Giacimento, una sorta di favelas, abitato prevalentemente da minatori. La principale occupazione del Distretto, infatti, è la produzione di carbone di cui la zona, i Monti Appalachi, è molto ricca. Vi è un mercato "regolare" e un mercato nero, il Forno, dove Katniss è solita vendere la selvaggina. L'intero distretto è circondato da una recinzione elettrificata a intermittenza. È inoltre presente un Villaggio dei Vincitori, costituito da ville agiate, la maggior parte di esse però sono disabitate: gli unici a viverci sono infatti Haymitch, Peeta e Katniss. All'inizio, il controllo dei Pacificatori è blando e incostante: molti di essi commerciano regolarmente al Forno e acquistano la selvaggina cacciata di frodo. Tuttavia, nel secondo libro il capo dei Pacificatori diventa Romulus Thread, che instaura un nuovo comando basato sul terrore e la tortura (già usato in passato quando Haymitch e la madre di Katniss erano più giovani). Il Distretto 12 viene completamente distrutto dalle bombe incendiarie che Capitol City manda sul posto appena quindici minuti dopo il salvataggio di Katniss dalla seconda Arena, ad eccezione del villaggio dei vincitori, che rimane completamente intatto, nel frattempo Gale riuscirà a radunare più di 800 persone al di fuori della recinzione, queste saranno poi scortate nel distretto 13.

Distretto 13[modifica | modifica sorgente]

Il Distretto 13 è uno dei più piccoli dell'originaria Panem; è il primo ad iniziare la rivolta che porterà ai Giorni Bui, e ne diverrà il simbolo quando viene dichiarato distrutto da Capitol City. La sua principale attività comprendeva la produzione di energia e armi nucleari. Già in La ragazza di fuoco vengono sollevati dubbi sulla sua effettiva distruzione; i servizi registrati da Capitol e mandati in onda regolarmente, sebbene presentati come nuovi o addirittura in diretta, presentano tutti lo stesso particolare: una ghiandaia imitatrice che si alza in volo sopra le ceneri del Palazzo di Giustizia. In Il canto della rivolta si scopre che, in realtà, il Distretto 13 aveva contrattato con Capitol City la propria resa, promettendo di non utilizzare le proprie armi nucleari sulla Capitale in cambio di un distacco da Panem. Capitol distrusse così solo la superficie del Distretto, lasciando intatti i bunker che esistevano nel sottosuolo, presumibilmente costruiti nel passato dagli Stati Uniti D'America per far fronte ad un'eventuale guerra nucleare. La popolazione del Distretto si trasferì interamente nei bunker, dove ebbe modo di organizzarsi tramite rigide regole di condivisione e austerità. A ogni nucleo famigliare è assegnato un alloggio; ogni momento della giornata è scandito da un'inflessibile scaletta, tatuata ogni mattina sull'avambraccio di ciascun individuo. I pasti sono personalizzati a seconda di età, peso e mansioni di ogni persona, in modo che ciascuno riceva solo l'energia necessaria ad arrivare al pasto successivo. I bambini ed i ragazzi vengono educati in una scuola e successivamente avviati ad una professione scelta dalle autorità del Distretto; compiuti i 15 anni d'età, ogni ragazzo comincia il proprio addestramento militare e viene chiamato Soldato. Sono presenti tecnologie avanzate quasi al pari di quelle di Capitol City, applicate sia alla difesa sia all'attacco militare. Il Distretto è circondato da un'alta recinzione elettrificata che lo separa dalle foreste di conifere. La popolazione originaria del distretto è stata decimata da numerose malattie ed epidemie, l'ultima delle quali, la varicella, ha reso sterile quasi il totale degli adulti e deboli i bambini. Per questo motivo, i profughi degli altri distretti vengono accolti calorosamente e ricevono nell'immediato la cittadinanza del Distretto 13. Sebbene si sia distaccato da Panem, il Distretto ha sempre sperato di poter rovesciare il governo della nazione. Con questo obiettivo, le autorità hanno infiltrato i propri uomini in ogni distretto ed in Capitol stessa, riuscendo ad organizzare il salvataggio di Katniss e di altri Tributi dall'Edizione della Memoria e, in seguito, la rivolta che porterà alla distruzione di Capitol City. Tuttavia, il vero intento delle personalità di spicco del Distretto (prima fra tutte la presidente Coin) non è mai stato quello di liberare la popolazione di Panem dall'oppressione, quanto di raggiungere un proprio potere personale. Ricordiamo del distretto 13 oltre ad Alma Coin, Boggs, Homes, Jackson, Leeg 1, Leeg 2 e Mitchell.

Arene[modifica | modifica sorgente]

Nei libri abbiamo un'accurata descrizione delle Arene in cui vengono ambientati i Giochi a cui partecipa Katniss. Le precedenti Arene, salvo poche eccezioni, non vengono mai nominate o descritte. Ogni arena è circondata da un campo di forza che impedisce interventi esterni o la fuga di qualche Tributo. Al centro di ogni Arena vi è una Cornucopia, una costruzione di metallo dorato che accoglie provviste, armi e altri oggetti utili per la sopravvivenza, e presso della quale si svolge, usualmente, il bagno di sangue iniziale.

50esimi Hunger Games[modifica | modifica sorgente]

Vi prende parte Haymitch Abernathy, che ne diventa Vincitore. Trattandosi di un'Edizione della Memoria, vi sono regole speciali: a ogni distretto vengono richiesti quattro tributi invece che due, per un totale di quarantotto Tributi. L'Arena era costituita da un prato in fiore, circondato da foreste di alberi da frutto e montagne. Pressoché ogni cosa, tuttavia, risultò velenosa: ogni forma di cibo non proveniente dalla Cornucopia, l'acqua e persino il profumo di alcuni fiori, se respirato direttamente. Anche gli animali apparentemente innocui, come gli scoiattoli, si comportavano da predatori attaccando in gruppo (trattandosi in realtà di ibridi, geneticamente modificati dagli strateghi per risultare estremamente violenti). La vittoria di Haymitch viene conquistata sfruttando un campo di forza dell'arena a suo vantaggio. Questo gesto, però, non è piaciuto affatto agli Strateghi, non essendo una cosa prevedibile e non spiegabile, visto che Haymitch ha beneficiato di una caratteristica artificiale dell'Arena. A causa di questo, la ragazza e la famiglia di Haymitch vennero uccise due settimane dopo la sua vittoria, come punizione per aver commesso un simile gesto. A detta di Katniss, infatti, questo sistema è stato umiliante per Capitol quasi quanto la sua strategia delle bacche velenose.

Durante questa edizione viene nominata Maysilee Donner, la gemella della moglie del sindaco del distretto 12, nonché zia di Madge, figlia del sindaco e "migliore amica" di Katniss. La ragazza si allea con Haymitch ma lei muore quando decidono di dividersi per procedere separatamente coi giochi.

La signora Everdeen era una sua amica.

74esimi Hunger Games[modifica | modifica sorgente]

Sono i primi Hunger Games a cui prendono parte Katniss Everdeen e Peeta Mellark. L'Arena è costituita da una fitta foresta di alti alberi, poche radure e un campo di erba alta. La Cornucopia è posizionata in una radura vicino a un lago. A parte quest'ultimo, vi sono poche fonti d'acqua; solo un ruscello e uno stagno. Le zone nei pressi del ruscello risultano essere ricche di rocce e anfratti, in uno dei quali Katniss e Peeta si rifugiano per giorni. La fauna non risulta aggressiva, fatta eccezione per gli "aghi inseguitori" e gli ibridi introdotti dagli Strateghi per il "Gran Finale" dell'edizione.

75esimi Hunger Games[modifica | modifica sorgente]

Si tratta della terza Edizione della Memoria; vi prendono parte, fra gli altri, Katniss, Peeta, Finnick Odair e Johanna Mason.

La Cornucopia è posta su di un'isola al centro di un piccolo lago di acqua salata. Dall'isola partono dodici raggi che dividono il lago e l'Arena in parti uguali. A terra vi è un tratto di spiaggia sostituito poi da una fitta giungla. L'unica fonte di acqua potabile sono i grossi alberi della giungla.

I raggi dividono l'Arena circolare in modo da formare un orologio; ogni ora viene attivato uno dei dodici settori, scatenando diversi fenomeni quali una pioggia di sangue, fulmini, un'onda distruttiva, una nebbia tossica e l'attacco di alcuni ibridi (fra cui scimmie e ghiandaie imitatrici).

Il campo di forza dell'Arena viene distrutto da Katniss utilizzando, come nel piano dettato da Beetee, l'energia del fulmine che colpisce un albero speciale del settore delle ore 12, a mezzanotte.

Le abitazioni principali[modifica | modifica sorgente]

Casa Everdeen[modifica | modifica sorgente]

È una più che modesta abitazione nel Distretto 12. Sorge nel Giacimento, il luogo più povero del Distretto; è costituita da poche stanze, fra cui una sola camera da letto con due materassi, un bagno sprovvisto di acqua calda e una sala con caminetto, unica fonte di calore della casa. Il prato circostante funge da orto per la famiglia. Qui Katniss vive con sua mamma e sua sorella fino ai suoi primi Hunger Games.

Casa Mellark[modifica | modifica sorgente]

La casa della famiglia Mellark si trova in centro città, sopra la panetteria nella piazza principale gestita dalla famiglia stessa. Sul retro della casa vi è un giardino con un piccolo recinto per maiali e un melo.

Villaggio dei Vincitori[modifica | modifica sorgente]

In ogni Distretto è presente un Villaggio dei Vincitori, un quartiere privato riservato ai Vincitori degli Hunger Games. Tutte le ville presentano la stessa pianta su due piani, oltre a comodità come un'ampia cucina, una cantina e il collegamento alla linea telefonica. Haymitch è l'unico abitante del Villaggio del Distretto 12, fino alla vittoria di Katniss e Peeta.