Lingua aleutina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Aleutino (Unangam Tunuu)
Parlato in Russia, Stati Uniti d'America
Persone 150
Scrittura Alfabeto inuktitut e latino
Filogenesi Lingue eschimo-aleutine
Codici di classificazione
ISO 639-2 ale
ISO 639-3 ale  (EN)
Estratto in lingua
Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, art. 1
Anĝaĝinam huzungis agaxtakuu ingisxigikux̂ ama liidax̂ nagan sahnganaxtada. Txin sakaaĝatal anagis mataxchx̂ida inaqamchix̂ agangudaganasaaĝiiĝutakus ludaangan huzuu ngaan quĝasaatakus.

La lingua aleutina (Unangam Tunuu) è una lingua eschimo-aleutina parlata negli Stati Uniti d'America, nello stato dell'Alaska, e in Russia, nel Territorio della Kamčatka.

Distribuzione geografica[modifica | modifica sorgente]

Si tratta della lingua del popolo aleutino (Unangax̂) che popola le Isole Aleutine, le isole Pribilof e le Isole del Commodoro. Nel 2007 i parlanti aleutini erano all'incirca 150[1].

Dialetti[modifica | modifica sorgente]

Le principali varietà dialettali sono l'aleutino orientale, l'atkan e l'tttuan.

Tra i dialetti del gruppo orientale meritano una speciale menzione l'unalaska, il belkofski, l'akutan, il pribilof, il kashega e il nikolski. Il dialetto delle Pribilof è quello che conta il maggior numero di parlanti viventi.

Il gruppo atkan comprende i dialetti di Atka e delle Isole di Bering.

L'attuan, oggi estinto, era un dialetto distinto che presentava elementi di transizione tra l'atkan e l'aleutino orientale. L'aleutino dell'Isola di Copper (noto anche come aleutino di Mednj) è un creolo tra attuan e russo, dovuto agli insediamenti russi presenti sull'Isola di Copper (in russo Медный, Medny o Mednyj). Per ironia della sorte, l'attuale aleutino dell'isola di Copper è parlato unicamente sull'isola di Bering, su cui gli abitanti dell'isola di Copper furono evacuati nel 1969.

Tutti i dialetti presentano influenze lessicali dal russo; l'aleutino dell'isola di Copper ha anche adottato molte parole con terminazioni russe.

Fonologia[modifica | modifica sorgente]

Consonanti[modifica | modifica sorgente]

I fonemi consonantici dei vari dialetti aleutini sono riportati nella tabella sotto. La prima riga di ogni cella indica la rappresentazione in Alfabeto fonetico internazionale del fonema in questione; la seconfa riga indica la trascrizione del fonema secondo l'ortografia aleutina. Le forme ortografiche in corsivo rappresentano prestiti fonetici dal russo o dall'inglese, mentre le forme ortografiche in grassetto rappresentano i fonemi nativi aleutini. Si tenga presente che alcuni fonemi sono limitati ad alcune varietà dialettali dell'aleutino.

  Labiale Dentale Alveolare Palatale Velare Uvulare Glottale
Occlusiva /p/
p
/b/
b
/t/
t
/d/
d
/t̺͡s̺/
*
/tʃ/
ch
  /k/
k
/ɡ/
g
/q/
q
   
Fricativa /f/
f
/v/
v*
/θ/
hd
/ð/
d
  /s/
s
/z/
z
/x/
x
/ɣ/
g
/χ/
/ʁ/
ĝ
 
Nasale /m̥/
hm
/m/
m
/n̥/
hn
/n/
n
    /ŋ̥/
hng
/ŋ/
ng
   
Laterale   /ɬ/
hl
/l/
l
         
Approssimant /ʍ/
hw
/w/
w
  /ɹ/,/ɾ/
r
/ç/
hy
/j/
y
    /h/
h
* Riscontrato soltanto nella varietà dell'isola di Attu (/v/)
Riscontrato soltanto in Aleutino orientale
Riscontrato soltanto in Atkan e in alcuni prestiti

Taff et al. (2001, p. 234) riportano che il moderno aleutino orientale ha perduto molte distinzioni sonore tra nasali, sibilanti e approssimanti.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Krauss 2007, p. 408

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Kraus, Michael E. (2007). "Native languages of Alaska". In: The Vanishing Voices of the Pacific Rim, ed. by Osahito Miyaoko, Osamu Sakiyama, and Michael E. Krauss. Oxford: Oxford University Press.
  • Sadock, Jerrold M. (2000). "Aleut Number Agreement". Presented at Berkeley Linguistic Society [1] 26th Annual Meeting.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]