Limnotilapia dardennii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Limnotilapia dardennii
Limnotilapia dardennii.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Labroidei
Famiglia Cichlidae
Sottofamiglia Pseudocrenilabrinae
Genere Limnotilapia
Regan, 1920
Specie L. dardennii
Nomenclatura binomiale
Limnotilapia dardennii
(Boulenger, 1899)

Limnotilapia dardennii (Boulenger, 1899), unica specie del genere Limnotilapia, è un pesce d'acqua dolce appartenente alla famiglia Cichlidae, sottofamiglia Pseudocrenilabrinae[1].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è endemica del lago Tanganica, dove predilige fondali sabbiosi. Gli esemplari giovanili prediligono acque costiere con fondale fangoso, gli adulti si spingono in acque più profonde.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

L. dardennii presenta un corpo allungato e robusto, compresso ai fianchi, con occhi grandi e muso prominente. La pinna dorsale è allungata, retta da raggi robusti, la caudale è a delta,mentre le altre pinne sono trapezoidali e le pinne ventrali sono allungate e appuntite. La livrea vede un fondo grigio argenteo con ampie chiazze sfumate brune e riflessi azzurro metallico. Dal dorso e dalla fronte scendono fasce verticali nere che raggiungono il centro del corpo. Le pinne pettorali e l'anale sono giallo arancio. I maschi nel periodo riproduttivo hanno ventre giallo vivo, gola arancione e pinne ventrali gianno arancio.
Raggiunge una lunghezza massima di 26 cm.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Il periodo della riproduzione cade tra marzo e maggio.

Predatori[modifica | modifica sorgente]

È preda abituale dei ciclidi predatori Perissodus microlepis e Plecodus straeleni.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

L. dardennii si nutre prevalentemente di detriti, piante acquatiche e alghe.

Acquariofilia[modifica | modifica sorgente]

Questa specie, non molto diffusa in commercio, è allevata dagli appassionati di ciclidi africani.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ FishBase: scheda L. dardennii. URL consultato il 29 marzo 2014.
pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci