Lewis Trondheim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lewis Trondheim

Lewis Trondheim, nome d'arte di Laurent Chabosy (Fontainebleau, 11 dicembre 1964), è un disegnatore e fumettista francese.[1]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver seguito un corso per diventare grafico nel 1987 incontra Jean-Cristophe Menu e scopre un nuovo modo di fare fumetti.

Nel 1990 partecipa alla fondazione della struttura editoriale "L'Association" con i suoi amici Menu, Stanislas, Matt Konture, Killoffer e David B..

Dal 1991 Lewis lavora al laboratorio "Nawak", dove collabora con numerosi autori come Dominique Hérody, Thierry Robin, David B., Émile Bravo, Cristophe Blain, Joann Sfar e Brigitte Findakly (colorista che diventa la sua compagna nel 1993).

Nel 1994 diventa papà, firma per Dargaud la serie Lapinot e si trasferisce permanentemente nel sud della Francia. Durante questo tranquillo periodo produce una lunga serie di fumetti, libri, e un altro bambino.

Il periodo 1997-1999 vede nascere la serie dalle dimensioni titaniche Donjon per Delcourt (pubblicata in minima parte e senza molto successo in Italia dalla Magic Press, con il titolo La Fortezza), con Joann Sfar e numerosi altri compagni.

Comincia a interessarsi al fumetto per l'infanzia con Monstrueux, Les trois chemins (uscito in Italia come Le tre strade), Le Roi Catastrophe (Re Catastrofe), Allez Raconte, continuando comunque a scrivere e disegnare volumi per L'Association.

Contemporaneamente si occupa di alcune serie di cartoni animati per la televisione: La Mouche, Jack et Marcel e Kaput et Zosky (Futurikon).

Nel 2005 pubblica Shampooing, una raccolta dei suoi album per l'infanzia usciti per la Delcourt e dei volumi creati per L'Association.

Premi[modifica | modifica sorgente]

Opere in italiano[modifica | modifica sorgente]

  • Texas cowboys (2012, Renoir Comics)
  • Fennec (2008, ProGlo)
  • Piccolo Babbo Natale e il regalo perduto (2004, Edizioni BD)
  • Hanno rubato la posta di Piccolo Babbo Natale (2003, Edizioni BD)
  • Adalberto piace a tutti (2002, Edizioni BD)
  • Piccolo Babbo Natale contro il dottor Perfidia (2002, Edizioni BD)
  • Adalberto padrone del mondo (2001, Edizioni BD)
  • Adalberto perde la pazienza (2001, Edizioni BD)
  • Confusione mostruosa (2001, Edizioni BD)
  • Felice Halloween, Piccolo Babbo Natale (2001, Edizioni BD)
  • Le tre strade(2001, Edizioni BD)
  • Amore ad interim (2000, Edizioni BD)
  • Blacktown (2000, Edizioni BD)
  • Buongiorno, Piccolo Babbo Natale (2000, Edizioni BD)
  • La mosca (1999, Kappa Edizioni)
  • Slaloms (1999, Edizioni BD)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ FFF-Lewis TRONDHEIM. URL consultato il 3 novembre 2013.
  2. ^ Le palmarès 2006. URL consultato il 3 novembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 44349413 LCCN: n2002039374