Les derniers jours du monde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Les derniers jours du monde
Lingua originale Francese
Paese di produzione Francia
Anno 2009
Durata 130 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35 : 1
Genere fantascienza
Regia Arnaud Larrieu, Jean-Marie Larrieu
Produttore Bruno Pésery
Fotografia Thierry Arbogast
Montaggio Annette Dutertre
Scenografia Ana Alvargonzález
Interpreti e personaggi

Les derniers jours du monde è un film francese di Jean-Marie Larrieu del 2009 di ambientazione fantascientifica. È stato presentato al Festival del film Locarno.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Robinson (Mathieu Amalric) entra in una cartoleria di Biarritz per acquistare un taccuino così da scrivervi le proprie memorie, ma la carta è tutta esaurita, né viene più prodotta. In un'ambientazione apocalittica, dove la Terra è stravolta dall'inquinamento e appare imminente un conflitto nucleare, molti stanno scrivendo il proprio diario, in un ultimo tentativo di resistenza; altri, inebriati dalla fine del mondo, si liberano da ogni costrizione etico-morale esprimendosi in polluzioni e stupri, ruberie ed omicidi; alcuni semplicemente tentano di scappare, altri sperimentano il suicidio.

Robinson torna invece nei luoghi natii, per salutare un'ultima volta i genitori e tentare di rintracciare un amore galeotto. Dopo aver viaggiato per Spagna e Francia in compagnia di donne sempre diverse e di un allocco, arriverà a Parigi dalla sua Laetitia in un giorno senza sole.

Presentazione del film[modifica | modifica sorgente]

Per uno scherzo del destino, il regista, bloccato sui Pirenei dove vive, non poté arrivare al festival di Roma a presentare il film a causa dell'eruzione dell'Eyjafjöll del 2010[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dazebao News

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]