Lago di Canterno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lago di Canterno
LagoDiCanterno.jpg
Stato Italia Italia
Regione Lazio Lazio
Provincia Frosinone Frosinone
Coordinate 41°45′03.64″N 13°15′02.56″E / 41.75101°N 13.25071°E41.75101; 13.25071Coordinate: 41°45′03.64″N 13°15′02.56″E / 41.75101°N 13.25071°E41.75101; 13.25071
Altitudine 538 m s.l.m.
Dimensioni
Superficie 0,6 km²
Profondità massima 25 m
Mappa di localizzazione: Italia
Lago di Canterno

Il lago di Canterno è un lago di origine carsica che si trova nel cuore dei Monti Ernici e lambisce i comuni di Ferentino, Fiuggi, Fumone e Trivigliano.

Il lago originariamente si riempiva quando un inghiottitoio, attraverso il quale le acque defluivano nel terreno, era ostruito da detriti; la crescente pressione dell'acqua provocava quindi la riapertura dell'inghiottitoio e il lago tornava a svuotarsi. Tale ciclo naturale è stato interrotto con la chiusura artificiale dell'inghiottitoio per la produzione di energia elettrica.

Il lago non è balneabile e il livello delle acque dipende molto dalla piovosità del periodo.

Area protetta[modifica | modifica sorgente]

Curly Brackets.svg

Nel 1997 sul gruppo del Monte Porciano La Monna è stata istituita la Riserva naturale del Lago di Canterno, che si estende su 1.824 ettari nei comuni di Ferentino, Fiuggi, Fumone, Torre Cajetani e Trivigliano. La riserva, caratterizzata dalla zona umida costituita dal lago, è gestita dall'Azienda Speciale Consortile Riserva Naturale Lago di Canterno. Attuale presidente della Riserva è il sig. Paolo Coladarci.

Flora[modifica | modifica sorgente]

L'area nord-orientale della riserva è caratterizzata da boschi misti di latifoglie, cerreti e isolati rimboschimenti a conifere. Sul fondovalle si incontrano boschi igrofili di salici e pioppi.

Fauna[modifica | modifica sorgente]

La riserva, anche se non molto estesa, presenta una notevole varietà di ambienti naturali, ciascuno dei quali è legato ad una determinata flora e fauna, parlando di fauna, molte sono le specie di uccelli presenti,sia stanziali che di passo. Tra gli acquatici ci sono il cormorano (Phalacrocorax carbo), l’airone cenerino (Ardea cinerea),l’airone bianco, la garzetta (Egretta garzetta), lo svasso maggiore (Podiceps cristatus), la gallinella d’acqua (Gallinula chloropus), la folaga (Fulica atra), il germano reale, il cavaliere d’Italia,martin pescatore ed altri ancora. Tra i rapaci sono abbondanti, sia i notturni che i diurni, c’è il gufo comune (Asio otus), l’allocco (Strix aluco selvatica), il cuculo (Cuculus canorus) il barbagianni (Tyto alba), la poiana (Buteo buteo), il gheppio (Falcus tinnunculus) lo sparviero (Accipiter nisus), il falco pecchiaiolo, il nibbio bruno (Milvus migrans) ecc. Per quanti riguarda i mammiferi c’è la volpe (Vulpes vulpes), la faina (Martes foina), lo scoiattolo (Sciurus vulgaris), il cinghiale (Sus scrofa), l’istrice (Hystrix cristata), il tasso (Meles meles), la talpa (Talpa europaea), il riccio (Erinaceus europaeus), la lepre, piccoli roditori e insettivori . Il lago inoltre è sempre stato un’attrattiva per molti pescatori, infatti molte sono le specie ittiche presenti: la carpa (Cyprinus carpio), l’anguilla (Anguilla anguilla), la tinca (Tinca tinca) il persico (Perca fluvialis), il carasso ecc

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]