La profezia della luna rossa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: La spada della verità.

Con la luna rossa verrà la tempesta di fuoco e colui legato alla lama vedrà il suo popolo morire. Se nulla farà, allora tutti coloro che ama moriranno nel suo calore, poiché nessuna lama forgiata in acciaio o imbevuta di magia può intaccare questo nemico.

Per spegnere l’inferno egli dovrà cercare rimedio nel vento. Il fulmine lo troverà su quella via, poiché colei in bianco, la sua amata, lo tradirà con il di lei sangue.

Terry Goodkind, La profezia della luna rossa

La profezia della luna rossa
Titolo originale Temple of the Winds
Autore Terry Goodkind
1ª ed. originale 1997
1ª ed. italiana 2001
Genere romanzo
Sottogenere Sword and sorcery
Lingua originale inglese
Protagonisti Richard Rahl
Coprotagonisti Kahlan Amnell
Antagonisti Ordine Imperiale
Serie La spada della verità
Preceduto da L'Ordine Imperiale
Seguito da Il tempio dei venti

La profezia della luna rossa, scritto da Terry Goodkind, è la prima parte del quarto libro, Temple of the Winds in originale, della serie sword and sorcery de La spada della verità, pubblicata in Italia da Fanucci. In realtà Fanucci ha diviso in due parti: la seconda è Il tempio dei venti. Solo nell'edizione economica, col titolo La Spada della Verità - Volume 4, l'edizione italiana ricalca l'edizione originale.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver sconfitto l'esercito della Stirpe dei Fedeli Richard e Kahlan sono al Palazzo delle Depositarie ed attendono le delegazioni dei regni delle Terre Centrali per accogliere la loro resa; a sorpresa, però, un uomo si presenta al Palazzo dichiarando di essere entrato con l'intenzione di uccidere Lord Rahl, viene quindi imprigionato ed interrogato da Kahlan e Cara. Le due donne si accorgono subito che l'uomo è un mago, ma egli non si dimostra spaventato dalla Mord-Sith e rifiuta di rispondere alle domande tentando di scappare; il mago attacca Cara con la magia ed ella ne assume il controllo, obbligandolo a rivelare ciò che sa. L'uomo si chiama Marlin, ha studiato al Palazzo dei Profeti e, per sua stessa ammissione, sta eseguendo gli ordini di Jagang che lo visita in sogno e lo ha mandato ad Aydindril, per uccidere Richard, insieme ad una Sorella dell'Oscurità. Kahlan e Cara decidono di rinchiudere Marlin nel pozzo e vanno ad interrogare una donna che è arrivata al Palazzo quella mattina, sospettando che sia la Sorella mandata da Jagang, scoprono invece che la ragazza si chiama Nadine ed è di Hartland, il paese di Richard; la donna racconta di essere stata mandata da Shota, perché la strega le ha assicurato che Richard la aspettava per sposarla. Kahlan e Cara spiegano a Nadine che ormai Richard è Lord Rahl e che non può tornare ad Hartland, inoltre la informano dell'imminente matrimonio tra Kahlan e Richard; nel frattempo Lord Rahl arriva dalle tre donne e conferma le parole di Kahlan. Mentre il gruppo è riunito un ufficiale annuncia che un'epidemia ha colpito l'esercito e Richard si offre di accompagnare una squadra a raccogliere le erbe necessarie per preparare una cura; Kahlan lo informa anche di ciò che è accaduto con Marlin così Richard parte ordinando a tutti di stare lontano dal prigioniero fino al suo ritorno. Appena Lord Rahl ha lasciato il Palazzo Kahlan parla con Nadine e scopre che, nonostante la distanza e benché abbia viaggiato a piedi, ha impiegato due sole settimane per arrivare ad Aydindril, inoltre Shota le ha confidato che una grave minaccia incombe su Richard e su tutta la sua gente; preoccupata Kahlan le chiede di rimanere per ottenere ulteriori informazioni. La ragazza confida anche alla Madre Depositaria che tra lei e Richard non c'era mai stata una vera relazione, perché Nadine si era fatta sorprendere a baciare Michael, il fratello di Richard. Lasciata la ragazza nella sua stanza Kahlan e Cara tornano da Marlin per interrogarlo, ma vengono raggiunte da Nadine, la quale vuole contribuire a proteggere Richard; una volta entrate nel pozzo si accorgono che Jagang ha il controllo del corpo e della mente di Marlin e lo ha usato per conoscere meglio la cerchia di Lord Rahl. Il Tiranno dei Sogni colpisce Cara e spiega a Kahlan che ha invocato una profezia con doppio vincolo contro Richard e ne incide il testo nelle pareti del pozzo, inoltre rivela alla donna che Sorella Amelia ha avuto tutto il tempo per fare quello che doveva e scappare indisturbata; Cara tenta di uccidere Marlin utilizzando il legame, ma il potere di Jagang la mette fuori combattimento, dopodiché il mago scappa lungo il Palazzo fino ai condotti di scolo dell'acqua. Kahlan e Nadine lo inseguono e la Madre Depositaria lo prende col suo potere, ma ormai il mago è troppo debole per sopravvivere e non può più essere utile; le due donne tornano al pozzo da Cara, ancora scossa dalle convulsioni, e, proprio mentre Nadine sta tentando di guarirla, arriva un uomo che dice di essere il Prete Supremo del Raug-Moss, una setta di guaritori del D'Hara, venuto per offrire i suoi servigi a Lord Rahl. Il Prete guarisce Cara e rivela la sua identità: si chiama Drefan ed è figlio di Darken Rahl, quindi fratellastro di Richard. Una volta tornato a Palazzo Lord Rahl scopre cosa è successo a Kahlan e decide di punire Raina, Berdine, Ulic ed Egan, privandoli della sua fiducia, mentre usa la Spada della Verità per decidere se Cara deve morire oppure no; la Spada, con sollievo di Richard, risparmia la donna. Lord Rahl si reca poi nelle stanze di Kahlan e le traduce la profezia scritta nel pozzo: la luna rossa porterà la tempesta di fuoco ed egli dovrà cercare il rimedio nel vento, però verrà tradito, con qualcuno del suo stesso sangue, dalla donna vestita di bianco; i due si recano da Drefan ed egli racconta loro di essere il figlio di una prostituta che sperava di conquistare il favore di Darken Rahl, ma una volta accortasi che lui non aveva il dono, lo ha consegnò ad una setta di guaritori, perché lo crescessero di nascosto e si suicidò. L'uomo dice di essere venuto ad Aydindril una volta sentito che il lege con il vecchio Lord Rahl si era spezzato, per offrire i suoi servigi oppure per essere ucciso, se questa fosse stata la volontà del nuovo sovrano; Richard lo accetta nella propria famiglia e gli dà il benvenuto a corte.

Nel frattempo Zedd e Annalina stanno inseguendo Nathan al quale è stata agganciata una nuvola tracciante; i due pensano di averlo trovato dentro una locanda, ma quando Zedd entra scopre che Nathan si è fatto sostituire da un malvivente e ha lasciato loro un messaggio in cui dice che deve fare qualcosa di molto importante, perché una delle Sorelle sta per fare una cosa stupida e lui deve impedirlo; inoltre, nel messaggio, mette in guardia Zedd circa la profezia delle luna rossa e gli dice che è rivolta contro Richard. Se vogliono sistemare le cose Annalina e il Primo Mago devono trovare il tesoro degli Jocopo. Appena finito di leggere il biglietto Zedd viene aggredito dall'uomo che ha sostituito Nathan e da una Sorella dell'Oscurità; tutti e due muoiono in seguito ad una trappola che Zedd ha innescato e Annalina ed il Primo Mago riprendono la loro ricerca.

Nathan è arrivato a Renwold, capitale del regno di Mardovia, attaccata e caduta sotto i colpi dell'Ordine Imperiale; nella città massacrata il Profeta incontra Clarissa, una giovane scriba, già condannata ad essere schiava di Jagang, e la convince a fuggire con lui per aiutarlo a fermare l'avanzata dell'Ordine, dicendole che lei è citata in una profezia. Con l'aiuto della donna Nathan distrugge i libri di profezie più pericolosi prima che cadano nelle mani dell'Ordine, poi i due lasciano la città.

A Sud la Priora Verna, Warren, Adie e le Sorelle della Luce superstiti, si sono riuniti al generale Reibisch e alle truppe del D'Hara e decidono che cercheranno di accamparsi in un luogo conosciuto, in modo da avere la possibilità di tendere una trappola all'Ordine Imperiale quando tenterà di invadere il D'Hara o le Terre Centrali. Verna parla con Annalina attraverso il libro di viaggio e viene a conoscenza degli ultimi sviluppi delle ricerche di Nathan e della profezia su Richard; in ansia per le proprie consorelle che sono in mano a Jagang, Verna decide che tenterà di liberarle. Presa la decisione si reca da Warren per comunicargli le proprie intenzioni, ma lo trova prostrato e sofferente, infatti, a causa della sua nuova abilità di profeta, il ragazzo è tornato ad essere vittima dei mal di testa causati dal dono e, non avendo un Rada-Han a disposizione, rischia la vita. Verna gli propone di cercare Zedd, in modo che il mago possa aiutarlo, ma Warren le rivela di aver avuto una visione dalla quale ha capito che la sua unica speranza di salvezza è recarsi con Verna a salvare le sorelle sotto il controllo di Jagang.

Ad Aydindril un uomo si aggira di notte ed uccide una prostituta, torturandola e mutilandola. Richard viene avvisato della cosa e si reca a vedere il posto in cui è avvenuto il delitto; gli viene detto che il probabile colpevole del crimine è già stato giustiziato da uno sconosciuto. Il cadavere è stato trovato da Drefan, così Richard chiede spiegazione e gli viene risposto che il guaritore va spesso a visitare le ragazze perché gli erboristi di città non vogliono avere nulla a che fare con loro. Lo stesso Drefan, una volta che Lord Rahl è tornato a Palazzo, gli conferma che egli aiuta gratuitamente le prostitute in memoria della madre morta. La Madre Depositaria, nel frattempo, sta ricevendo gli ambasciatori dei paesi delle Terre Centrali e tutti quelli convenuti si schierano con il D'Hara, meno la Mardovia, il cui ambasciatore non sa nulla della disfatta della propria capitale, e il Jara, il cui ambasciatore, Tristan, chiede di poter restare ospite del Palazzo per capire se la luna rossa che si è levata in cielo nelle tre notti precedenti, sia un presagio di sventura o meno. A Richard viene comunicato che i soldati sono guariti dalla dissenteria, ma un bambino si reca a Palazzo implorando l'aiuto di Lord Rahl per suo fratello, Kip, gravemente malato; Richard, Kahlan, Drefan, Nadine ed un buon numero di guardie si recano a casa del bambino per aiutarlo, ma una volta arrivati Drefan si accorge subito che il piccolo sta morendo: il ragazzo ha la peste. Mentre sono nella casa il bambino muore, ma il cadavere parla a Richard, avvertendolo che il vento lo perseguita. Il gruppo si reca anche a casa di altre famiglie, dove vivono gli amici di Kip, e trovano i bambini malati o già morti; due di loro raccontano che una donna ed un uomo (Marlin e Sorella Amelia), hanno mostrato loro una sfera luccicante in una scatola che sembrava un libro e, dalla descrizione, Richard capisce che si tratta di una scatola dell'Orden, perciò la peste è di origine magica. Tornati a Palazzo Richard, che non dorme da giorni, viene messo a letto, mentre Kahlan, Berdine e Cara entrano nel Mastio del Mago per cercare i verbali del processo ai maghi che fecero sparire il Tempio dei Venti e scoprire, così, dove si trovi ora. Kahlan torna nella stanza della Sliph per cercare indizi e qui si accorge di qualcuno che la osserva.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Terry Goodkind, La profezia della luna rossa, traduzione di Nicola Gianni, I ed., Fanucci, 2001, p. 384, cap. 35.
  • La spada della verità volume 4 (prima parte), Fanucci Tif Extra, 2 ed., 2011, Cap. 70, pp. 720

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Fantasy Portale Fantasy: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Fantasy