La Moldava

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il fiume europeo, vedi Moldava (fiume).

La Moldava è un poema sinfonico del 1874 composto da Bedřich Smetana facente parte del ciclo sinfonico Má vlast ("La mia patria") insieme ad altri cinque poemi. Il poema nasce negli anni della malattia del compositore.

La descrizione del poema[modifica | modifica wikitesto]

Nella Moldava Smetana celebra la bellezza del fiume Vltava (da cui ha preso nome anche il poema), che nasce nei boschi della Selva Boema e dopo aver attraversato la campagna, giunge a Praga per poi sfociare nell'Elba, che a sua volta si getterà nel Mare del Nord. È diviso in 7 parti: le sorgenti, che sono una di acqua fredda e una di acqua calda che vanno a incrociarsi, la caccia agli animali, le danze allegre degli uomini, la danza degli elfi al chiaro di luna (che è la parte più fantasiosa della sinfonia), le rapide di san Giovanni, il castello di Vyšehrad accompagnato dall'inno nazionale e per finire l'ingresso nella città di Praga.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il poema sinfonico è usato come colonna sonora del film Tree of Life dal celebre regista Terrence Malick in alcune tra le più suggestive scene.

Uno dei temi più celebri del poema sinfonico è tratto dal motivo della popolare canzone rinascimentale italiana Il ballo di Mantova (conosciuto anche come "Fuggi fuggi fuggi"), che le truppe mercenarie delle guerre d'Italia del '500 e '600 diffusero in tutta Europa. Da qui entrò anche nelle tradizioni popolari slave, da cui Smetana trasse il tema principale della Moldava, e perfino fra i temi della tradizione musicale ebrea ashkenazita. Non a caso il tema del "Ballo di Mantova" fu scelto dai padri fondatori dello Stato d'Israele, nel maggio 1948, come inno nazionale (Hatikvah). Si racconta che, durante le discussioni per la fondazione, alcuni dei fondatori, riuniti in un hotel di Tel Aviv, udirono proprio, da una finestra, le note di questo motivo musicale.