John E. Stith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

John E. Stith (Boulder, 1947) è uno scrittore statunitense, autore di fantascienza che abbina nelle sue storie rigore scientifico ed elementi polizieschi[1].

Il romanzo Redshift Rendezvous, nominato per il Premio Nebula, è un poliziesco ambientato all'interno di una nave spaziale che viaggia attraverso l'iperspazio, dove la velocità della luce viaggia a 10 metri al secondo, pertanto nella vicenda gli effetti relativistici si manifestano alla velocità di un uomo in corsa.

Una delle ultime creazioni di Stith è Nick Naught, un detective privato alla maniera di Philip Marlowe, dotato di humor le cui avventure sono ambientate in un futuro distopico. Nick Naught ha fatto la sua prima apparizione nella rivista Analog Magazine e le sue due avventure (Naught for Hire e Naught Again) sono state raccolte in un unico volume, All For Naught.

I libri di Stith sono stati tradotti in francese, tedesco, italiano, giapponese, portoghese e russo.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Romanzi[modifica | modifica sorgente]

Antologie[modifica | modifica sorgente]

  • All for Naught, 2005

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Fabio R. Crespi, Fantastico Giallo. URL consultato il 2 maggio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]