Johann Schober

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Johann Schober
Johann Schober.jpg

Cancelliere della Repubblica dell'Austria Tedesca
Durata mandato 1921 –
1922
Predecessore Michael Mayr
Successore Walter Breisky

Durata mandato 1922
Predecessore Walter Breisky
Successore Ignaz Seipel

Durata mandato 1930 –
1931
Predecessore Ernst Streeruwitz
Successore Carl Vaugoin

Johann Schober (Perg, 14 novembre 1874Baden bei Wien, 19 agosto 1932) è stato un politico austriaco, cancelliere federale dal 1921 al 1922 e dal 1930 al 1931.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Da giovane entrò nella polizia imperiale, diventandone in capo nel 1918. Dopo la caduta degli Asburgo e la proclamazione della Repubblica garantì la fedeltà al nuovo regime del corpo di cui era a capo.

Nel 1921 fu incaricato di formare un governo sostenuto da cristiano-sociali e pan-germanisti. Nel 1922 il suo mandato fu brevemente interrotto, quando fu cancelliere Walter Breisky.

Lo stesso anno i pan-germanisti gli tolsero il supporto e Schober diede le dimissioni tornando a capo della polizia. In quel periodo promosse la creazione della Commissione Criminale Internazionale della Polizia, alla base dell'Interpol.[1] Fu nuovamente cancelliere fra 1929 e 1930.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ History, Interpol. URL consultato il 16-8-2012 (archiviato dall'url originale il 2011-09-27).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 57410302 LCCN: n86002955