Jean Dumont (storico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jean Dumont (Lione, 19232001) è stato uno storico francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Laureatosi in storia e filosofia a Lione e in giurisprudenza a Parigi, insieme a Régine Pernoud e a Philippe Ariès prende la scelta di svolgere l'attività di storico a contatto con i documenti originali del tempo, e non nell'università[1]. Ritrovò il salterio di Anna Bolena e gli archivi delle famiglie spagnole Valdes e Cervantes[2].

Come direttore editoriale, per più di quarant'anni, curò e pubblicò oltre mille opere storiche, presso editori francesi quali Grasset, François Beauval, Club des Amis du Livre e Famot.

Ebbero molto successo i suoi libri: L'Église au risque de l'histoire (Criterion, Limoges 1982) e La Revolution française ou les prodiges du sacrilege (Criterion, Limoges 1984).

Giovanni Cantoni così lo definì: "tipo umano di straordinaria cultura, di inconsueto vigore intellettuale e di robusto spessore spirituale"[3].

Libri[modifica | modifica sorgente]

  • Erreurs sul le "Mal français", ou le trompe-l'oeil de M. Peyre-fitt, Éditions Vernoy, Ginevra 1979
  • La Révolution française ou les prodiges du sacrilège [prefazione di Jean Duchense], Criterion, Limoges 1981
  • L'Église au risque de l'histoire, Criterion, Limoges 1982
  • La Revolution française ou les prodiges du sacrilege, Criterion, Limoges 1984, pp. 510
  • Proces contradictoire de l'Inquisition espagnole, Famot, Ginevra 1983
  • Pourquoi nous ne célèbrerons pas 1789, ARGÉ, Bagneux 1987[4]
  • I falsi miti della Rivoluzione francese[prefazione di Giovanni Cantoni], Effedieffe, Milano 1990[5]
  • Il Vangelo nelle Americhe. Dalla barbarie alla civiltà[prefazione di Marco Tangheroni], Effedieffe, Milano 1992[6]
  • La «incomparable» Isabel la Católica, Edicion Encuentro Madrid, 1993
  • La Chiesa ha ucciso l'Impero romano e la cultura antica? [prefazione di Rino Cammilleri], Effedieffe, Milano 2001, pp. 61
  • La regina diffamata. La verità su Isabella la Cattolica [a cura di Vittorio Messori], SEI, 2003, pp. 180

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Jean Dumont, I falsi miti della Rivoluzione Francese, Effedieffe, Milano p.6
  2. ^ Ibidem
  3. ^ Citato in Jean Dumont, Il Vangelo nelle Americhe. Dalle barbarie alla civiltà, Effedieffe, p.5 [prefazione di Marco Tangheroni]
  4. ^ Il libro nacque dal testo di una conferenza tenuta da Dumont a Torino il 27 febbraio 1986, organizzata da Alleanza Cattolica e Amicizia Cattolica. Cfr. Jean Dumont, I falsi miti della Rivoluzione francese, Effedieffe, Milano 1990, p.6
  5. ^ Traduzione italiana del libro Pourquoi nous ne célèbrerons pas 1789.
  6. ^ Traduzione italiana del Capitolo III del libro L'Église au risque de l'historie
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie