Isole di Los

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isole di Los
Geografia fisica
Localizzazione Oceano Atlantico
Coordinate 9°27′15″N 13°47′24″W / 9.454167°N 13.79°W9.454167; -13.79Coordinate: 9°27′15″N 13°47′24″W / 9.454167°N 13.79°W9.454167; -13.79
Superficie 9,5 km²
Altitudine massima 162 m s.l.m.
Geografia politica
Stato Guinea Guinea
Zona speciale Conakry
Centro principale Roume
Cartografia
Iles de Los Map.jpg
Mappa di localizzazione: Guinea
Isole di Los
Mappa di localizzazione: Africa
Isole di Los

[senza fonte]

voci di isole presenti su Wikipedia

Le isole di Los chiamate anche Loos (in francese Îles de Loos) sono un gruppo di piccole isole che si ritrovano al largo della costa della Guinea, di fronte a Conakry. Il centro principale delle isole è Roume sull'Isola di Roume che prende nome da Ernest Roume, governatore generale dell'Africa Occidentale Francese dal 1902 al 1907. Roume ha ispirato il romanzo del 1883 di Robert Louis Stevenson L'isola del tesoro per il suo ruolo nel commerchio degli schiavi.

Origine del toponimo[modifica | modifica sorgente]

Los o Loos deriva dal portoghese idolos, dato le isole vennero chiamate così dai portoghesi a causa della popolazione animista.

Geografia e demografia[modifica | modifica sorgente]

Comprendono un territorio di circa 9,5 km2 e contano in uno degli ultimi censimenti, circa 2.000 abitanti. Fra le isole le più importanti sono: Tamara e Roume. L'inglese è scomparsa all'inizio del XX secolo ed è stata soppiantata dal francese.

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

L'arcipelago venne scoperto dai Portoghesi, divenne poi dipendenza del Regno Unito fino al 1904, quando in cambio dei diritti di pesca a largo del Dominion di Terranova, controllata dai pescherecci francesi provenienti dalla Francia e da Saint-Pierre e Miquelon. Dal 1904 al 1958 ha fatto parte della Guinea francese e dal 1958 della Guinea indipedente.

Economia[modifica | modifica sorgente]

L'economia si fonda sulla bauxite che viene esportata in Canada e sulla pesca, il pesce pescato viene portato nei mercati di Conakry.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]