Isenburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Isenburg fu una regione della Germania che può essere oggi collocata a Sud dell'Assia, nei territori a Nord ed a Sud di Francoforte. Lo stato di Isenburg si originò da Niederlahngau (situata nel Palatinato), che nel 1137 venne divisa in Isenburg-Isenburg e Isenburg-Limburg-Covern. Queste regioni si suddivisero ulteriormente nei successivi settecento anni.

Sino al 1806 lo stato era definito semplicemente col nome di "Isenburg". Quando il Sacro Romano Impero venne soppresso da Napoleone Bonaparte molti stati tedeschi aderirono alla Confederazione del Reno, una serie di stati filo-francesi. Il Principe Carlo di Isenburg-Birstein aderì alla confederazione ottenendo Isenburg-Büdingen, Isenburg-Meerholz, Isenburg-Philippseich e Isenburg-Wächtersbach). Il principato prese il nome di Isenburg.

Con la caduta di Napoleone, il Principe Carlo venne reputato un traditore e come tale le sue terre vennero divise tra il Granducato d'Assia-Darmstadt e l'Elettorato di Assia-Cassel.

Stati di Isenburg[modifica | modifica sorgente]

Principi di Isenburg (1806 - 1814/5)[modifica | modifica sorgente]