Il prigioniero di Zenda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il prigioniero di Zenda
Titolo originale The Prisoner of Zenda
Autore Anthony Hope
1ª ed. originale 1894
Genere romanzo
Sottogenere avventura
Lingua originale inglese

Il prigioniero di Zenda (titolo originale The Prisoner of Zenda) è il più celebre romanzo dello scrittore britannico Anthony Hope.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Rodolfo, re della fittizia nazione della Ruritania è stato drogato alla vigilia della sua incoronazione dal fratello Michael e quindi non può partecipare alla cerimonia. Per evitare che il trono possa essere reclamato dallo stesso Michael, viene chiesto al cugino inglese Rudolf Rassendyll di prendere il posto di Rodolfo, vista la somiglianza fisica con il sovrano. Il re privo di sensi viene quindi sequestrato e rinchiuso in un castello nella piccola città di Zenda. Dopo una serie di intrighi, Rassendyll si innamora della principessa Flavia, fidanzata del re, senza poterle però svelare la verità. Decide di salvare il re e guida un assalto al castello di Zenda, riuscendo a liberare il prigioniero e a rimetterlo sul trono.

Adattamenti[modifica | modifica sorgente]

Dal libro sono stati tratti diversi film:

È stato inoltre realizzato un musical nel 1963 dal titolo Zenda.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura