Hippocampus satomiae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Hippocampus satomiae
HSatomiaeJohnSear.jpg
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Infraclasse Teleostei
Superordine Acanthopterygii
Ordine Syngnathiformes
Famiglia Syngnathidae
Sottofamiglia Hippocampinae
Genere Hippocampus
Specie H. satomiae
Nomenclatura binomiale
Hippocampus satomiae
Lourie & Kuiter, 2008

Hippocampus satomiae è un piccolo pesce marino appartenente alla famiglia Syngnathidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa nel Sudest asiatico: Indonesia, Sulawesi, Borneo e Malaysia, dove abita coste e fondali rocciosi fino a 15-20 metri di profondità.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Presentano le medesime caratteristiche fisiche del genere Hippocampus ma con un corpo più tozzo e meno aggraziato e muso corto. Gli aculei sopraoculari sono molto sviluppati. La livrea ha un colore di fondo giallo biancastra, con screziature bianche e brune.
Le dimensioni sono minute: raggiunge una lunghezza massima di 1,4 cm.

Etologia[modifica | modifica wikitesto]

Di giorno sono praticamente introvabili anche ad occhi esperti e in luoghi di sicura diffusione, sono animali notturni, attivi fino all'alba. Di notte tendono a raggrupparsi in piccoli gruppi in luoghi riparati delle scogliere, nutrendosi.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

La riproduzione è tipica del genere: la femmina depone le uova fecondate in una speciale sacca incubatrice nel ventre del maschio. Alla schiusa, il maschio espelle gli avannotti con delle contrazioni addominali simili al parto femminile. I piccoli, di circa 3 mm di lunghezza, tendono a raggrupparsi poco distante il luogo del parto, in un luogo riparato, per qualche tempo. Non vi sono cure parentali.

Scoperta[modifica | modifica wikitesto]

Scoperta e classificata di recente (2008), l'olotipo catturato e studiato dai biologi si è rivelato un maschio incinto, che ha partorito 8 piccoli.

Pesca[modifica | modifica wikitesto]

Sono a volte pescati ed utilizzati come nutrimento per le popolazioni umane dei luoghi d'origine.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Hippocampus satomiae in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]