Hennequin de Bruges

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Hennqeuin de Bruges (Jan Bondol in fiammingo) o Jean de Bruges o Jean de Bondol o ancora Jean de Bandol (Bruges, 13401400) è stato un pittore fiammingo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato il pittore fiammingo più celebre della scuola di Bruges del suo tempo.

Dal 1368 entrò a far parte della schiera di pittori della corte reale e divenne ben presto il pittore preferito dal re Carlo V di Francia, assumendo i titoli dapprima di "Regis de pictor" e poi di "Peintre de la reine".

Effettuò una lunga serie di dipinti e affreschi nelle sale delle dimore reali oltre ad un ciclo di ritratti di personaggi di corte.

Hennequin de Bruges ricevette come stipendio annuale circa 200 livres e si garantì una pensione vitalizio sotto il regno di Carlo V di Francia.

Hennequin de Bruges inoltre si specializzò come uno dei miniaturisti più raffinati del suo tempo.

  • Nel 1372 decorò le miniature della Bibbia avente la raffigurazione del ritratto di Carlo V.
  • Nel 1376, compose i cartoni della famosa Tapisserie de l'Apocalypse, realizzata dall'artista-artigiano parigino Nicolas Bataille
pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura