Heinz von Foerster

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Biological Computer Laboratory, University of Illinois, 1963.

Heinz von Foerster (Vienna, 13 novembre 1911Pescadero, California, 2 ottobre 2002) è stato uno scienziato statunitense che ha combinato fisica e filosofia.

Ha lavorato nel campo della cibernetica (sua è la distinzione tra macchine banali e macchine non banali) ed è stato essenziale per lo sviluppo del costruttivismo radicale e della cosiddetta seconda cibernetica (che estende e complessifica la tradizionale prima cibernetica di Norbert Wiener e John von Neumann). Noto anche per i suoi interessi nella computer music e nell'illusionismo. Sposato con Mai von Foerster.

Von Foerster studiò fisica presso la Technische Universität Wien (Politecnico di Vienna) e alla Università di Breslavia, influenzato dal Circolo di Vienna e da Ludwig Wittgenstein. Si trasferì negli Stati Uniti nel 1949 e lavorò presso l'Università dell'Illinois. Qui fondò il Biological Computer Lab, studiando le similarità tra i sistemi cibernetici in biologia ed elettronica. Il suo contributo fu di particolare rilievo anche nello sviluppo degli approcci del secondo cognitivismo, basato sui paradigmi della complessità e del costruttivismo.

Tra gli altri, lavorò assieme a John von Neumann, Norbert Wiener, Humberto Maturana, Francisco Varela, Gregory Bateson e Margaret Mead. Fu curatore dei cinque volumi della rivista Cybernetics (1949-1953), ed autore di oltre 100 pubblicazioni; tenne conferenze in tutto il mondo fino ad età avanzata.

  • Korotayev A., Malkov A., Khaltourina D. Introduction to Social Macrodynamics: Compact Macromodels of the World System Growth. Moscow: URSS, 2006. ISBN 5-484-00414-4 [1].

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 29663298 LCCN: n85153069

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie