Hans Globke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hans Josef Maria Globke

Hans Josef Maria Globke (Düsseldorf, 10 settembre 1898Bonn, 13 febbraio 1973) è stato un giurista e un alto funzionario pubblico tedesco presso la Repubblica Federale Tedesca dopo la Seconda guerra mondiale.

Fu uno dei maggiori autori dei commentari delle leggi di Norimberga, e dopo la guerra sfuggendo ai processi di denazificazione (in quanto non iscritto al partito nazista). In realtà Globke era stato nel 1935 tra gli autori delle leggi razziali, ma riuscì, grazie anche all'appoggio della Cia a passare indenne ai processi contro i collaboratori del regime Nazista. Più chiari divennero i suoi trascorsi quando Israele riuscì a individuare e ad estradare Adolf Eichmann alla fine degli anni cinquanta quando Globke era già alla cancelleria della Germania Federale. Così, nonostante il suo passato non propriamente cristallino, Globke operò in qualità di Direttore della Cancelleria della Repubblica Federale di Germania tra il 1953 ed il 1963 divenendo uno dei più stretti collaboratori del cancelliere Konrad Adenauer.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca
— 1963

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 54939901 LCCN: n90624155

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie