Griselda (Vivaldi)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Griselda
Griselda by Vivaldi Libretto Cover.jpg
Frontespizio del libretto originale
Genere opera seria
Musica Antonio Vivaldi
Libretto Apostolo Zeno, Carlo Goldoni
Atti tre
Prima rappr. 18 maggio 1735
Teatro Venezia, Teatro San Samuele
Personaggi
  • Gualtiero, re di Tessaglia (tenore)
  • Griselda, moglie di Gualtiero (contralto)
  • Costanza, principessa figlia di Gualtiero e Griselda, non conosciuta dalla madre,
    amante di Roberto (soprano)
  • Roberto, principe di Atene amante di Costanza (soprano)
  • Ottone, cavalier di Tessaglia (soprano)
  • Corrado, fratello di Roberto amico di Gualtiero (soprano)
  • Everardo, figlio di Gualtiero, e Griselda
    che non parla (personaggio muto)

Griselda è un'opera in 3 atti di Antonio Vivaldi su libretto di Carlo Goldoni, adattato da un precedente libretto di Apostolo Zeno musicato per la prima volta da Antonio Maria Bononcini (Milano, Regio Ducal Teatro, 26 dicembre 1718).

Andò in scena il 18 maggio 1735 al Teatro San Samuele di Venezia, che mise a disposizione di Vivaldi solo un'orchestra d'archi.

Primi interpreti[modifica | modifica wikitesto]

ruolo tipologia vocale[1] primi interpreti, 18 maggio 1735[1]
Gualtiero tenore Gregorio Babbi[2]
Griselda contralto Anna Girò
Costanza soprano Margherita Giacomazzi
Roberto sopranista castrato Gaetano Valetta
Ottone sopranista castrato Lorenzo Saletti
Corrado soprano (travesti) Elisabetta Gasperini
Everardo personaggio muto

Arie[modifica | modifica wikitesto]

Atto I[modifica | modifica wikitesto]

  • Se ria procella, Gualtiero
  • Brami le mie catene, Griselda
  • Vede orgogliosa l'onda, Ottone
  • Ritorna a lusingarmi, Costanza
  • Estinguere vorrei la fiamma, Roberto
  • Alle minacce di fiera belva, Corrado
  • Ho il cor già lacero, Griselda

Atto II[modifica | modifica wikitesto]

  • La rondinella amante, Corrado
  • Agitata da due venti, Costanza
  • Dal tribunal d'amore, Roberto
  • No, non tanta crudeltà, Griselda
  • Scocca dardi l'altero suo ciglio, Ottone
  • Che legge tiranna, Roberto
  • Sonno, se pur sei sonno, Griselda
  • Tu vorresti col tuo pianto, Gualtiero

Atto III[modifica | modifica wikitesto]

  • Son infelice tanto, Griselda
  • Moribonda quest'alma dolente, Roberto
  • Ombre vane, ingiusti orrori, Costanza
  • Dopo un'orrida procella, Ottone
  • Sento che l'alma teme, Gualtiero

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Secondo Reinhard Strohm, The operas of Antonio Vivaldi, Firenze, Olschki, 2008, II, p. 563, ISBN 978-88-222-5682-9(EN)
  2. ^ Erroneamente indicato, nel libretto originale, con il cognome di "Balbi".

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]