Granfondo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Gran Fondo o Granfondo sono manifestazioni sportive, a carattere amatoriale o agonistico, che si disputano sulla lunga distanza. Il termine è generalmente utilizzato per gare di ciclismo, podismo, sci di fondo o motociclismo.

Le competizioni di questo tipo possono far parte della più vasta categoria delle "Gare di fondo", che si dividono in "Gran fondo", "Mezzo fondo" e "Fondo", dipendentemente dalla lunghezza del percorso.

Ciclismo[modifica | modifica sorgente]

Le norme della Federciclismo indicano come Fondo le gare con tragitti compresi tra gli 80 km e i 120 km, le Medio Fondo tra i 120 e i 160, mentre le Gran fondo oltre i 160 km. Ad oggi il termine Granfondo si usa indistintamente per indicare tutti questi tipo di corse ciclistiche indipendentemente dalla sua distanza percorsa.

Mountain Bike[modifica | modifica sorgente]

Nella mountain bike le gran fondo variano rispetto alla corsa su strada, il chilometraggio è generalmente più basso si varia dai 40 ai 60 km, oltre i 60 km non si parla più di gran fondo ma di Marathon.

Podismo[modifica | modifica sorgente]

Sci di Fondo[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Granfondo (sci).

Nello sci di fondo vengono definite granfondo (o "maratone sciistiche") le gare disputate su lunghe distanze, dai 42 km in su, in tecnica classica o, più raramente, in tecnica libera. In sede olimpica e iridata, è detta granfondo la gara più lunga prevista dal programma, la 50 km, presente fin dai I Giochi olimpici invernali di Chamonix-Mont-Blanc 1924.

Motociclismo[modifica | modifica sorgente]

Nel lessico del motociclismo sportivo, le gare di granfondo comprendono le competizioni di lunga durata in pista, come il Bol d'Or, o su strade pubbliche che si correvano nel XX secolo, come la Milano-Taranto e il Motogiro.

Le manifestazioni di granfondo motociclistiche moderne sono manifestazioni non competitive che si svolgono su lunghe distanze secondo una tabella di marcia ben definita, destinate a tutte le tipologie di motocicli sia moderni che d'epoca.

L’itinerario è concepito per dare al pilota la possibilità di misurare le proprie capacità di navigazione riuscendo a mantenere una velocità di crociera basata sulla media oraria imposta superando delle prove di abilità cronometrate e di orientamento su strade provinciali, passi di montagna ed eventuali tratti di sterrato.

Il pilota verrà valutato sulla capacità di percorrere il tragitto rispettando il più possibile i requisiti di regolarità (ovvero ingresso nei controlli orario) e le indicazioni riportate sulla tabella di marcia.

Sino al 2013 la Federazione Motociclistica Italiana ha organizzato la Coppa Italia di Gran Fondo sostituta nel 2014 dal Campionato Nazionale Gran Fondo e costituito da 6 eventi:

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]